Meteo Giornale » Archivio » Didattica »

La supercella, la regina dei temporali

immagine 1 articolo la supercella la regina dei temporali Fonte immagine Marko Korosec (Barcroft,USA).

La supercella , la regina dei temporali, è la formazione nuvolosa più ricercata dai cacciatori di tempeste. Imponente nel suo aspetto, nella struttura, nella rapidità di movimento, nella potenza ...

Sebbene il clima mediterraneo non proponga tali strutture frequentemente, talvolta è possibile osservarle. Per poterle riconoscere serve conoscerne le caratteristiche essenziali. Per prima cosa è la "tempesta" più complessa e organizzata che esista, soprattutto in virtù al numero di celle che possono arrivare a contenere.

Vento oltre 200 km/h in Francia, altra meteo tempesta in arrivo

Sono caratterizzate da un fattore molto importante e imprescindibile: la presenza di una singola (a volte due) colonna di aria ascendente molto violenta e in rotazione (ciclonica o anticiclonica). Struttura che prende il nome di mesociclone.

In alcune occasioni il mesociclone è perfettamente visibile sotto forma di un'enorme torre di nubi, che presenta un aspetto molto caratteristico ovvero una sorta di "cavatappi" a seguito del taglio del vento verticale che, raggiungendo particolari valori, causa l'inizio della rotazione della colonna d'aria.

A prima vista non è facile riconoscere le supercelle, a meno che l'atmosfera sia abbastanza pulita e priva di altra nuvolosità, sebbene la sua struttura sia decisamente riconoscibile all'occhio esperto.

Anche se le supercelle non sono così comuni nei nostri ambienti possono comparire frequentemente sull'Europa centrale ee soprattutto negli Stanti Uniti, laddove sono responsabili dei tornado più devastanti e delle grandinate più rovinose.

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina