Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Meteo incredibile, maltempo snobba l'Italia preferendo il Sahara

immagine 1 articolo meteo incredibile maltempo snobba italia preferendo il sahara

Difficile crederci vero? Eppure è così, il maltempo snobberà l'Italia e andrà a colpire il Sahara. Meteo pazzerello di marzo, il meteo che non ti aspetti.

Succederà che una perturbazione dell'Oceano Atlantico scivolerà verso sud, dall'Europa occidentale verso il nord Africa. Un parte farà sentire la sua influenza anche nelle nostre regioni, nella fase centrale della settimana, ma il grosso scapperà via e l'ingresso d'aria fresca in aree desertiche avrà effetti eclatanti.

Grande valanga su autostrada in Colorado, video meteo

Avrà l'effetto di scavare un vortice di bassa pressione piuttosto profondo e particolarmente ampio. Se per caso vi viene la curiosità di guardare i modelli previsionali fateci caso, noterete una struttura ciclonica tra l'entroterra marocchino e l'entroterra algerino.

La vedrete muoversi verso sudest, difatti a un certo punto sparirà quasi totalmente dalle mappe. E' incredibile, anche se non stiamo parlando di un evento eccezionale. Basterebbe andare a ritroso di qualche settimana per rendersi conto che certi eventi possono verificarsi persino nel nord Africa.

Meteo New York: l'inverno non finisce mai, altra tempesta di neve

La neve, ad esempio. A febbraio, idem a gennaio, è capitato di vedere immagini di città algerine, marocchine, tunisine ammantate di bianco. Stiamo parlando di città collocate oltre i 600-700 metri, è vero, ma non così distanti dal mare. Questo per dirvi che non ci si deve stupire nel sentire notizie di quel tipo.

Nei prossimi giorni presumibilmente vi presenteremo immagini di nubifragi, acquazzoni, forse persino di alluvioni lampo. Probabilmente riporteremo qualche notiza della pioggia in pieno deserto, mentre in Italia continuerà il dominio dell'Alta Pressione.

Meteo Stati Uniti: record di freddo a Phoenix, record di neve a Seattle

Ci si chiderà cosa sta succedendo, se tutto questo è normale. Risponderemo portandovi dei dati, delle analisi, delle riflessioni. Poi ci focalizzeremo su metà marzo, perché un netto cambiamento dovrebbe intervenire pure su di noi portandoci quelle che per marzo è un evento imperdibile: il colpo di coda dell'Inverno.

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina