Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo ITALIA: Alta Pressione e le insidie del FREDDO RUSSO

immagine 1 articolo meteo italia anticiclone insidiato da freddo russo

METEO SINO AL 25 FEBBRAIO 2019, ANALISI E PREVISIONE

Il vasto campo d'alta pressione, responsabile di meteo assolutamente stabile, tende di nuovo a rafforzarsi e sarà indiscusso protagonista sull'Italia, così come in molte zone dell'Europa Centro-Meridionale. La presenza di umidità nei bassi strati non si traduce in tempo ovunque stabile, visto che non mancano nubi basse in alcune aree e nebbie soprattutto in Val Padana.

Meteo Carnevale, il freddo e la neve

La mancanza di pioggia e vento si fa sentire anche in merito all'emergenza smog, con l'aumento delle polveri sottili ben oltre i limiti stabili dalla legge nei maggiori centri urbani. A proiettarci sempre più in una primavera anticipata sono i flussi d'aria tiepide sub-tropicale che alimentano l'anticiclone.

Le maggiori anomalie sono termiche sono attese al Centro-Nord d'Italia, con picchi di temperatura che su queste zone potrebbero di nuovo raggiungere i 20 gradi in prossimità del weekend, allorquando l'anticiclone sarà supportato da una bolla d'aria sub-tropicale a ridosso delle Alpi, dove registreremo caldo particolarmente anomalo in quota.

Fulmineo meteo gelido, ma davvero verrà il Buran? Epilogo di una previsione

NOVITA' NEL METEO DEL WEEKEND, FREDDO PUNTERA' IL SUD ITALIA

Il contributo del flusso sub-tropicale garantirà ancora forza all'anticiclone sulla parte centro-occidentale dell'Europa, con temperature particolarmente elevate per il periodo invernale e possibili ulteriori record. Ci attendono quindi nuove giornate di bel tempo, a parte innocui annuvolamenti ed ancora a tratti formazioni di nebbie.

METEO estremo: caldo anomalo e super gelo, due facce della stessa medaglia

Sempre negli ultimi giorni della settimana, l'ulteriore elevazione a nord del vasto anticiclone fin verso la Scandinavia porterà un'irruzione fredda a scivolare lungo il bordo orientale dell'anticiclone in direzione dei Balcani. Parte di quest'aria molto fredda riuscirebbe a riversarsi verso il Sud Italia, riportando alla ribalta condizioni invernali.

Lambite dal freddo potrebbero essere le regioni centrali, mentre resterebbe fuori il Nord Italia. In sostanza avremo una Penisola spaccata in due, con probabile freddo al Sud e clima molto mite al Nord. L'anomalo anticiclone continuerà a stazionare sull'Europa Centro-Occidentale e questa situazione di blocco produrrà ancora caldo primaverile fuori stagione in queste aree continentali.

METEO al 5 Marzo, MALTEMPO invernale: neve, temporali, grandine

METEO STABILE A META' SETTIMANA

L'anticiclone, dopo la temporanea flessione, tornerà pian piano ad irrobustirsi a partire da ovest, con una nuova rimonta a partire dall'Europa Sud-Occidentale. Ciò comporterà un consolidamento del meteo stabile anche in Italia fra mercoledì e giovedì, con temperature pressoché stabili su valori molto miti ampiamente al di sopra della norma.

Ci sarà quindi prevalente bel tempo, ma con ulteriore nuvolosità in transito, generalmente di tipo medio-basso, principalmente sui settori tirrenici e alcune zone delle due Isole Maggiori. Non è esclusa qualche debole pioviggine, ma non ci sarà nessuna perturbazione organizzata. In Val Padana continueranno ad aversi nebbie, localmente anche su valli interne del Centro Italia.

METEO CAMBIA DA VENERDI' 22 FEBBRAIO

La rimonta dell'anticiclone verso il Nord Europa aprirà la strada a correnti fredde artiche in discesa lungo il bordo orientale dell'alta pressione. Quest'aria fredda irromperà sui Balcani per raggiungere anche il Sud Italia, dove le condizioni meteo subiranno un peggioramento con aumento delle nubi associato a piogge, oltre che a neve sulla dorsale appenninica.

Scenario invece pressoché invariato al Centro-Nord Italia, a parte disturbi lungo i versanti adriatici. Tra Nord-Ovest e medio-alto versante tirrenico si farà particolarmente sentire l'apporto anticiclonico associato ad aria calda in quota, con temperature di nuovo in aumento che potrebbe sfiorare o raggiungere i 20 gradi, in particolare in Toscana.

CLIMA MITE, RAFFREDDAMENTO IN VISTA SOLO AL SUD

Contesto ancora primaverile e dopo metà settimana tornerà ad intensificarsi il tepore soprattutto al Nord, sui versanti tirrenici e sulle aree montuose. Un più marcato raffreddamento dovrebbe invece coinvolgere il Sud e probabilmente anche il medio versante adriatico. Avremo una differenza davvero notevole tra la mitezza del Nord ed il freddo al Sud Italia.

ULTERIORI TENDENZE METEO

L'inverno proverà a tornare alla ribalta nella fase conclusiva di febbraio. La forza e l'invadenza anticiclonica potrebbero facilmente limitare e deviare questo tentativo di ingresso di masse d'aria artica, con le sole regioni meridionali ed adriatiche a risentirne in modo fugace. Per una svolta più decisa bisognerà attendere il cedimento dell'anticiclone e non sembra avverrà prima di marzo.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L'AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina