Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo Italia influenzato dal FREDDO della Russia. Torna la neve

immagine 1 articolo meteo con freddo russo irruento in varie regioni

METEO SINO AL 26 FEBBRAIO 2019, ANALISI E PREVISIONE

L'attuale stasi anticiclonica, che domina le condizioni meteo su oltre mezza Europa, è destinata a mutare in modo repentino sul finire della settimana, con aria gelida che farà rotta sull'Europa Orientale prima di sfondare anche verso l'Italia. Tutto avverrà all'improvviso e per il momento l'anticiclone non solo rimane presente con il suo tepore primaverile, ma tende a rafforzarsi.

Meteo ITALIA: Alta Pressione e le insidie del FREDDO RUSSO

Questo febbraio così anticiclonico sta producendo alte concentrazioni di smog nei maggiori centri urbani, a causa della mancanza di pioggia e vento. A proiettarci sempre più in una primavera anticipata sono i flussi d'aria tiepida sub-tropicale che alimentano l'anticiclone, ma nel weekend il deciso ricambio d'aria dovrebbe un po' abbattere gli inquinanti, anche in Val Padana.

Nel frattempo, il caldo anomalo sarà ancora protagonista fino a venerdì, con picchi di temperatura che tra Toscana ed alcune aree del Nord-Ovest potrebbero di nuovo raggiungere i 20 gradi. In questa fase l'anticiclone sarà supportato da una bolla d'aria sub-tropicale. Le temperature molto elevate colpiranno le Alpi, nonché molte aree del nord e dell'ovest Europa.

Meteo domani, inizia a peggiorare prima del weekend di tempesta invernale

METEO DEL WEEKEND, BLITZ DEL FREDDO RUSSO

L'estensione del vasto anticiclone verso nord, fin verso la Scandinavia, innescherà quel deciso cambiamento già annunciato, portando un'irruzione d'aria molto fredda a scivolare lungo il bordo orientale dell'anticiclone in direzione dell'area baltica, Ucraina e Romania, con ulteriore retrogressione verso ovest in direzione dei Balcani

Meteo weekend: più freddo ovunque per venti da Est

Parte di quest'aria molto fredda riuscirebbe a riversarsi verso l'Italia, riportando alla ribalta condizioni invernali principalmente al Sud, sulla Sicilia ma anche sulle regioni centrali del versante adriatico. Il Nord Italia sarà appena lambito dall'aria fredda, con un calo termico moderato che andrà a ridimensionare le forti anomalie dei giorni precedenti di piena primavera.

In sostanza avremo una Penisola spaccata in due, con freddo importante al Sud e sulle regioni centrali adriatiche con anche associate delle spruzzate di neve fino a bassissima quota. Più limitato il calo termico sul resto d'Italia, in un contesto pienamente stabile. Questo brusco raffreddamento dovrebbe rivelarsi temporaneo e già fra domenica e lunedì l'anticiclone tornerà a pieno regime.

METEO: torna la NEVE a bassissima quota in Italia, le aree interessate

METEO GIOVEDI' 21 FEBBRAIO, SITUAZIONE INVARIATA DI BEL TEMPO

Prevalenza di bel tempo grazie all'irrobustimento dell'alta pressione. In attesa del cambiamento meteo, lo scenario non subirà ancora variazioni. Qualche annuvolamento, generalmente di tipo medio-basso, transiterà principalmente su alcune zone delle due Isole Maggiori e zone del basso versante tirrenico. Da segnalare ancora la presenza di nebbie in Val Padana.

Meteo Carnevale, il freddo e la neve

METEO VENERDI' 22 FEBBRAIO INIZIA A PEGGIORARE

Il prolungamento dell'anticiclone verso il Nord Europa aprirà la strada a correnti fredde artiche in discesa lungo il bordo orientale dell'alta pressione che irromperanno prepotentemente dilagando in modo fulmineo dai paesi nord-orientali dell'Europa verso i Balcani e l'area del Mar Nero, con crolli termici anche di 15/20 gradi in poche ore.

METEO estremo: caldo anomalo e super gelo, due facce della stessa medaglia

L'approssimarsi di questa massa d'aria fredda dai Balcani favorirà un aumento delle nubi tra Adriatiche e Sud, con piogge dapprima tra Molise e Puglia, poi in estensione a Lucania, Calabria e nord della Sicilia. Neve si avrà attorno ai 1000 metri, ma con tendenza a calo del limite delle nevicate. Il tempo resterà soleggiato sul resto d'Italia.

CLOU PRIMAVERA PRIMA DEL REPENTINO CALO TERMICO

Tornerà ad intensificarsi il tepore soprattutto al Nord, sui versanti tirrenici e sulle aree montuose, specie l'Arco Alpino, con i valori termici più elevati attesi venerdì. Un più marcato raffreddamento dovrebbe invece coinvolgere il Sud e probabilmente anche il medio versante adriatico proprio a partire da venerdì, ma sarà nel weekend che l'aria fredda dilagherà in modo più deciso.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Avremo una differenza davvero notevole tra la mitezza del Nord ed il freddo al Sud Italia nel weekend, nonostante un moderato calo termico atteso anche sul Settentrione. L'anomalo anticiclone continuerà a stazionare sull'Europa Occidentale, dove insisterà il caldo. Nel corso di domenica il freddo inizierà ad attenuarsi anche sull'Italia, con ritorno dell'anticiclone.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L'AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina