Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Primavera o Inverno? Il dilemma meteo di fine mese

immagine 1 articolo 56228

Inverno o primavera? Primavera o Inverno? Bel dilemma meteo. Non guardate i modelli previsionali, non ci si capisce nulla. Alta Pressione in Italia, alta pressione defilata a ovest, gelo che piomba sull'Europa orientale e che lambisce le nostre regioni, infiltrazioni atlantiche dalla Penisola Iberica, fiammata anticiclonica africana.

Capite bene che in tutto questo marasma barico abbozzare un trend previsionale che abbia un senso è complesso. Verrebbe da dire praticamente impossibile. Come si fa a dirvi che l'Inverno lascerà il posto alla Primavera? E viceversa? Non è possibile, non oggi. Non lo era ieri, non lo è oggi, probabilmente non lo sarà neppure domani.

Ma qual è la difficoltà? Possiamo dirvi semplicemente questo, che la difficoltà principale sta nel capire se e quanto sarà invadente l'Atlantico. Sapete perché? Perché a seconda di come andranno a disporsi le aree cicloniche - più o meno a ridosso dell'Europa occidentale - regoleranno il posizionamento dell'Alta Pressione. Di quell'Alta Pressione di blocco che sta pilotando le masse d'aria gelida verso l'Europa sudorientale.

Non trascuriamo questo aspetto: il gelo continuerà a stazionare a due passi dalle nostre regioni. Difatti, giusto rimarcarlo, ci saranno degli effetti nelle regioni del Sud Italia. Qui farà freddo, anche nel weekend, potrebbe scapparci qualche nevicata a bassissima quota.

Dicevamo dell'Atlantico. A giorni viene visto invadente, tale da costringere l'Alta Pressione a stazionare sopra le nostre teste. A giorni viene visto meno opprimente, lasciando che l'Alta Pressione si sposti un pochino più a ovest. In quest'ultimo caso attenzione, perché l'aria assai fredda orientale potrebbe riservarci qualche scherzetto. Eventualmente se ne parlerebbe nell'ultima settimana di febbraio.

Poi c'è l'altra possibilità: affondo perturbato sulla Penisola Iberica e richiamo d'aria assai mite in direzione dell'Italia. Capite bene che tale scenario aprirebbe le porte a un primo assaggio primaverile. Capite bene che stiamo parlando di un sottile equilibrio che potrebbe portarci dalla primavera all'inverno o viceversa. Staremo a vedere, il tempo sarà maestro.

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina