Meteo Giornale » Archivio » News »

Freddo polare a Genova, meteo avverso? No, vulnerabilità dell'Era Moderna

immagine 1 articolo freddo polare a genova meteo avverso no vulnerabilita era moderna

È pieno inverno, le condizioni meteo a Genova sono quelle tipiche dell'Inverno, ma da ieri, non conosciamo l'orario esatto (lo leggiamo dai vari giornali), il freddo domestico è polare. Genova è piombata indietro di oltre 70 anni, quando c'era la Seconda Guerra mondiale, e per riscaldarsi in casa non c'erano più i termosifoni. Ma oggi nelle case di Genova le stufe a legna, carbone non ci sono più.

A Genova ieri mattina c'è stato un grave danno alla rete del gas, e tutti gli amministratori di condominio sono stati invitati a spegnere gli impianti di riscaldamento.

Unica nota positiva: il freddo intenso di qualche giorno fa che aveva imbiancato di neve i quartieri alti cittadini si è attenuato, e seppur la temperatura stanotte sia salita attorno a 10°C in centro città, soffia teso il vento di nord est che sottrae calore alle abitazioni.

Quella che descriviamo è la vulnerabilità dell'Età Moderna con un problema tecnico che ha comportato una così drastica decisione: la chiusura della rete del gas in quasi tutta la grande città.

Siamo vulnerabili perché per l'inverno non abbiamo dotato le case di sistemi di riscaldamento sostitutivi. Direte, non possiamo allestire le stufe. Questo è vero, ma pensate se questo evento fosse avvenuto durante un'ondata di gelo.

Quanti genovesi hanno la stufetta elettrica in casa?

Insomma, oggi la situazione a Genova dovrebbe tornare alla normalità.

Personalmente, forse per la conoscenza di ciò che succede in giro per il Mondo, mi sono attrezzato per le emergenze da tempo. Io alle situazioni potenzialmente estreme credo, e per dirvela brutalmente, una forte tempesta solare, ovvero qualcosa che succede ricorrentemente, manderebbe in tilt ogni forma di comunicazione e di distribuzione di energia, e non solo. Potremmo vivere sulla pelle quello che i film di fantascienza descrivono e che ci sembra proprio da film, ma che invece potrebbe essere reale.

Gli scienziati lo hanno detto più volte, ma nessuno li ascolta.

Pubblicato da Federico De Michelis

Inizio Pagina