Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Temperature di nuovo in calo entro domenica, ecco quanti gradi in meno

immagine 1 articolo temperature di nuovo in calo entro domenica

Un sensibile riscaldamento termico sta caratterizzando l'attuale evoluzione meteo sull'Italia. Correnti di libeccio e scirocco accompagnano l'evoluzione del ciclone in rotta dall'Europa Occidentale verso l'Italia. Quella che stiamo sperimentando è la fase più mite su gran parte della Penisola di questo inizio 2019.

Fa eccezionale solamente la Val Padana, ove il riscaldamento è contrastato dal mantenimento di un cuscinetto freddo nei bassi strati, sempre più arroccato sulle pianure e valli occidentali fra Piemonte, entroterra ligure, parti di Emilia e Lombardia.

Meteo prossima settimana: focus maltempo sul Mediterraneo, i dettagli

Questa area della Valle Padana risente di un particolare microclima che preserva la persistenza di aria fredda più densa nei bassi strati, ma la rimonta dell'aria mite dai quadranti meridionali è così importante che il cuscinetto freddo verrà ulteriormente eroso.

Il weekend prospetta però un generale cambiamento, in quanto l'avanzata del vortice trasporterà con sè aria più fredda da ovest, che scalzerà quella molto tiepida affluita al Centro-Sud. Di conseguenza le temperature torneranno a calare riportandosi su valori invernali lungo la Penisola.

Meteo, altra neve nel weekend localmente a bassa quota. Tutti i dettagli

immagine 2 articolo temperature di nuovo in calo entro domenica

Entro domenica avremo diminuzioni, rispetto alle condizioni attuali, di 2/4 gradi sulla Penisola, anche qualcosa in più sulle Isole Maggiori ove d'altronde la colonnina di mercurio si è addirittura spinta fino a picchi di 20 gradi.

Meteo Europa: addolcimento termico ad est, molto freddo ad ovest

Come evidenzia la mappa, sarà sempre la Val Padana a fare eccezione, oltre che parte della Liguria. Qui sono attesi infatti degli aumenti termici nel corso del weekend, perchè verrà meno il cuscinetto freddo di cui abbiamo detto in precedenza. Su Alpi ed Appennino le termiche invece caleranno.

Il previsto calo termico riporterà comunque condizioni meteo consone al periodo, con valori generalmente prossimi alla media. Tornerà un clima invernale, senza freddo eccessivo, come quello che peraltro ha dominato in lungo ed in largo il mese di gennaio.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina