Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

METEO ITALIA, imminente ciclone mediterraneo, attese nevicate record in alcune regioni

immagine 1 articolo 55653

METEO SINO AL 27 GENNAIO 2019, ANALISI E PREVISIONE

Un'area ciclonica esplosiva prenderà piede sull'Italia, determinando una fase di meteo invernale con condizioni di maltempo davvero avverso. Quest'area ciclonica sarà innescata da un nucleo d'aria molto fredda polare in discesa dalla Groenlandia, che innescherà condizioni di maltempo davvero turbolento.

Già adesso sui mari italiani è presente una circolazione depressionaria che farà da polo attrattore dell'impulso polare d'estrazione groenlandese, atteso sopraggiungere sul Mediterraneo dalla giornata di mercoledì. Il contesto meteo sarà perturbato, con afflusso d'aria sempre più fredda che farà da apripista al nucleo polare che avrà l'effetto di innescare un vortice ciclonico molto profonda.

Il maltempo investirà il Centro-Sud, con piogge e neve a quote basse. Le regioni settentrionali rimarranno più ai margini del maltempo, anche se non mancherà qualche nevicata fino in pianura su alcune aree. La ciclogenesi mediterranea determinerà un periodo decisamente turbolento dal meteo a tratti perturbato e più freddo.

METEO META' SETTIMANA CON CICLOGENESI INVERNALE

Condizioni di maltempo sull'Italia caratterizzeranno la fase centrale della nuova settimana, con precipitazioni attese su molte regioni, in particolare al Centro-Sud. La depressione si approfondirà a seguito dell'impatto dell'impulso polare sul Mediterraneo, che scatenerà violentissimi contrasti, con maltempo invernale associato a venti di bufera, in rotazione antioraria attorno al vortice.

La rotta del vortice resta ancora soggetta a qualche variazione, sebbene il minimo di pressione, in genesi tra Mar Ligure e Corsica, dovrebbe poi approfondirsi e scivolare verso la Sardegna, il Canale di Sardegna per poi puntare successivamente al Tirreno Meridionale e alle regioni del Sud. Non si esclude che il minimo possa approfondirsi fino a valori di 980 hPa, se non inferiori.

Un ciclone di tale entità è raro per le nostre latitudini e si verifica più facilmente sul Nord Atlantico o alle latitudini artiche. Tali depressioni sono ancora più rare in pieno inverno sul Mediterraneo. Un vortice così intenso, anche se non caratteristiche differenti, si era avuto nello scorso novembre, portando effetti devastanti per le tempesta di vento.

METEO MARTEDI', MALTEMPO AL CENTRO-SUD E NEVE A QUOTE PIU' BASSE

Italia Centro-Meridionale alle prese con meteo perturbato piovoso e fenomeni anche temporaleschi possibili sulle regioni meridionali tirreniche. La neve sarà protagonista su gran parte dell'Appennino, a quote in genere attorno agli 800/1000 metri al Sud. La neve cadrà a quote ben più basse altrove.

In particolare, nel corso della giornata la neve si porterà a quote molto basse su Romagna, Marche, Umbria e zone più interne della Toscana Centro-Settentrionale con possibili sconfinamenti in pianura. Dalla sera peggiora in Emilia, poi Basso Veneto e Friuli, anche in questo con possibili nevicate fino in pianura.

METEO MERCOLEDI', IRROMPE NUCLEO POLARE DALLA FRANCIA

In questa fase si preparerà il terreno per l'ingresso del nucleo polare sul Mediterraneo dalla Valle del Rodano. Il maltempo colpirà più direttamente Centrosud con piogge e nevicate talora copiose in Appennino dai 700-1000m, ma anche fino in collina al Centro e Sardegna. Fiocchi di neve fino in pianura non sono da escludere su entroterra della Toscana e Marche.

Fenomeni nevosi coinvolgeranno marginalmente il Nord Italia, specie la Liguria fino a bassa quota e nevicate in pianura potranno aversi tra Basso Piemonte, Emilia e parte del Triveneto, ma in attenuazione. Fiocchi coreografici anche sul resto della Val Padana e zone prealpine. Temporali forti si avranno in Sardegna e poi anche sui versanti tirrenici, con venti in deciso rinforzo.

TEMPERATURE BASSE, MA NIENTE GELO

L'irruzione polare non sarà così gelida e si stempererà un po' nei bassi strati, transitando sulle acque dell'Oceano Atlantico. Non è atteso clima molto rigido, ma le temperature verranno percepite anche più basse in virtù del maltempo e intenso e soprattutto dei venti che a tratti raggiungeranno raffiche imponenti al Centro-Sud, anche superiori ai 100 all'ora.

ULTERIORI TENDENZE

Nel corso di giovedì il vortice ciclonico dovrebbe traslare in Sicilia e poi sullo Ionio. Il maltempo si manterrà forte al Centro-Sud, mentre si smorzerà al Nord con ingresso d'aria più secca. Solo verso il weekend un miglioramento interverrà anche sulle regioni centro-meridionali, ma nuovi impulsi freddi ed instabili, di natura artico-marittima, saranno in agguato.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L'AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina