Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Meteo avverso, imminenti venti di burrasca e grosse mareggiate. I dettagli

immagine 1 articolo 55449

Dal grande freddo al vento forte! L'Italia continuerà a rimanere alle prese con meteo molto dinamico. Un miglioramento, in termini di maggiore stabilità ed aumento delle temperature, deriverà dalla parziale rimonta dell'anticiclone da ovest. Tuttavia, resteremo sul bordo orientale del campo anticiclonico.

Inoltre, la forte contrapposizione dei massimi di pressione sull'ovest Europa con la profonda depressione artica sulle nazioni nord-orientali del Continente, determinerà un aspro gradiente barico proprio sull'Italia, dove le correnti nord-occidentali faranno scavare una depressione sottovento alla catena alpina.

Allerta meteo Protezione Civile: in arrivo venti di burrasca

In poche parole, da questa situazione scaturirà un generale rinforzo dei venti, in prevalenza di maestrale, che conquisteranno l'intero Stivale, risultando d'intensità anche sostenuta su molte regioni. Domenica il maestrale rinforzerà soprattutto su Mare e Canale di Sardegna con raffiche anche oltre gli 80 km/h.

Allerta meteo Protezione Civile: in arrivo venti di burrasca

Meteo lunedì prossimo: ancora fohn e TROPPO mite al Nord

Vento solo lievemente meno intenso sul Canale di Sardegna, ma sarà forte anche tra parte del Mar Tirreno Centro-Meridionale e lo Ionio. Il moto ondoso aumenterà parecchio in tutti questi bacini colpiti dai venti di maestrale e sulle coste esposte della Sardegna sono attese mareggiate con onde alte fino a 6/7 metri.

Lunedì sarà la giornata nel complesso più ventosa sui bacini attorno all'Italia per prevalenza di maestrale forte o molto forte, con intensità maggiore fino a 80/90 km/h tra Isole e Tirreno. Le maggiori mareggiate riguarderanno ancora la Sardegna e le coste esposte della Sicilia.

Meteo domani, BUFERE DI NEVE su Alpi settentrionali. Piovaschi al Sud

Da martedì i venti subiranno una netta attenuazione, grazie all'espansione ulteriore dell'anticiclone. Venti da nord-nord/ovest insisteranno forti su Basso Adriatico e Ionio, dove faranno giungere aria di nuovo temporaneamente un po' più fredda.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina