Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo ITALIA, qualche pioggia e nevicata, venti forti. Svolta in settimana

immagine 1 articolo 55445

METEO SINO AL 18 GENNAIO 2019, ANALISI E PREVISIONE
Il freddo sta iniziando a concedere una tregua ed il meteo sta migliorando, complice la parziale spinta del campo di alta pressione dall'Europa Occidentale. L'Italia resta comunque all'interno di un flusso di correnti settentrionali, ben meno rigide, che tenderanno a convogliare nuovi rapidi impulsi instabili.

Ultimissime meteo: escalation invernale fine mese.

Una di queste perturbazioni, dopo essersi adagiata alle Alpi, lunedì scivolerà lungo lo Stivale portando delle precipitazioni limitate ad alcune zone del Sud, Isole Maggiori e parte delle regioni centrali. Cambierà notevolmente la situazione in merito alle temperature, che inizieranno ad aumentare per riportarsi localmente anche oltre le medie del periodo.

Subentrerà un flusso mediamente da N/NW con trasporto d'aria più mite. I venti si presenteranno anche intensi fin da domenica, con burrasca sui bacini occidentali e specie a ridosso della Sardegna. Nei primi giorni della nuova settimana proseguirà questo dominio di correnti settentrionali, con clima ancor più mite e tepore in Val Padana per via del favonio.

METEO NUOVA SETTIMANA, GRANDI CAMBIAMENTI IN VISTA
La nostra Penisola verrà inizialmente a trovarsi fra l'anticiclone appena ad ovest e una vasta depressione artica con perno sull'Europa Nord-Orientale. Le regioni meridionali saranno lambite da instabilità per il passaggio di un'ulteriore perturbazione nel corso di lunedì. Sarà sempre saltato il Nord, ma sulle Alpi nevicherà abbondantemente per quanto concerne le aree di confine.

Un cambiamento più incisivo incombe invece per la parte centrale della settimana, con il colosso anticiclonico ad ovest dell'Italia che mostrerà segnali di cedimento. Questa flessione del campo barico scaturirà dall'avvicinamento di un sistema perturbato d'origine nord-atlantica che, dalle Isole Britanniche, potrebbe poi puntare verso la Francia e infine l'Italia.

In sostanza ci potrebbero essere le condizioni per un peggioramento, pur modesto, su quelle zone che non vedono precipitazioni di settimana, in particolare il Nord Italia e l'alto versante tirrenico. Correnti più fredde e perturbate atlantiche sembrano in grado di potersi tuffare verso il Mediterraneo, portando maltempo invernale più sostanzioso sul finire della settimana.

METEO DOMENICA 13, QUALCHE FENOMENO TRA SUD ED ISOLE
Giornata dal meteo più stabile, ma l'afflusso di correnti umide da ovest nord/ovest determinerà dei piovaschi tra il Basso Tirreno e le due Isole Maggiori. Sole prevalente sul resto d'Italia, a parte forti nevicate da stau oltre i 1000/1200 metri che interesseranno le Alpi di confine specie in serata, a causa dell'addossamento di un fronte nord-atlantico sospinto dalle correnti nord/occidentali.

METEO INIZIO SETTIMANA, PIOGGE AL SUD E NEVE SUI RILIEVI
Una perturbazione, dopo essersi addossata alle Alpi portando intense nevicate su aree di confine, scivolerà lunedì verso l'Italia Centro-Meridionale, saltando le regioni settentrionali. Le piogge interesseranno Lazio, Abruzzo, Molise e gran parte del Sud anche con locali rovesci o temporali e nevicate sui monti oltre i 1000/1200 metri.

L'avvio di settimana vedrà il vento protagonista, in genere di maestrale e con intensità fino a burrasca tra il Tirreno Meridionale e le due Isole Maggiori. Per martedì l'anticiclone in rinforzo dovrebbe garantire prevalente bel tempo su tutta Italia, a parte qualche residuo fenomeno non escluso inizialmente all'estremo Sud.

SI RITIRA IL FREDDO ARTICO
Le correnti nord-occidentali meno fredde scalzeranno via via l'afflusso artico nord-orientale. Quest'aria relativamente più mite caratterizzerà anche l'inizio della nuova settimana, con mitezza che al Nord potrà essere esaltata dal favonio in discesa dalle Alpi. Il freddo concederà quindi una tregua e nel corso della nuova settimana non è atteso il ritorno del grande gelo.

ULTERIORI TENDENZE METEO
Un netto cambio di circolazione sembra potersi realizzare da metà settimana. Perturbazioni nord-atlantiche potrebbero puntare l'Italia con traiettoria più occidentale, venendo meno l'anticiclone di blocco sul lato occidentale europeo. Ciò potrebbe creare i presupposti per l'arrivo di precipitazioni più organizzate sull'Italia.

Non avremo più quindi quella situazione che, nelle ultime settimane, ha privilegiato in fatto di precipitazioni solamente le regioni adriatiche ed il Sud. Ci potrebbe essere occasione per il ritorno di qualche precipitazione al Nord, con possibile maltempo verso il prossimo weekend dai connotati gradualmente più invernali.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina