Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

METEO al 24 Gennaio, FREDDO o GELO, ma anche neve

immagine 1 articolo meteo al 24 gennaio freddo o gelo neve Mappa che indica una proiezione ad oggi assolutamente da confermare, ma che potrebbe non essere molto distante da ciò che potrebbe succedere in Europa tra 10-15 giorni circa.

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO SINO AL 24 GENNAIO
C'è una bella differenza, è vero. Un conto è il freddo, un conto è il gelo. Ma quel che preme sottolineare è che le condizioni meteo climatiche resteranno invernali.

Inizialmente avremo un tentativo di miglioramento che vedrà l'espansione della propaggine dell'Alta Pressione delle Azzorre, ma rapide stilettate artiche continueranno a lambire le nostre regioni. Alta Pressione che, lo ribadiamo, rimarrà decisamente sbilanciata a ovest e quindi tra l'Atlantico occidentale e la Penisola Iberica.

Da quella posizione, non appena l'attività depressionaria atlantica - in temporanea ripresa - mollerà un attimo la presa vi sarà un tentativo di blocco della circolazione zonale. Tentativo che potrebbe andare in porto nell'ultima decade di gennaio, innescando in tal modo una prima irruzione artica e un successivo intervento dell'aria gelida continentale.

Ultimissime meteo: escalation invernale fine mese.

PROPAGAZIONE
E' un termine che abbiamo utilizzato spesso ultimamente, un termine che si serve per spiegare i potenziali effetti al suolo del grande sconquasso atmosferico a carico del Vortice Polare. Vi abbiamo detto, lo ripetiamo, che le dinamiche di propagazione necessitano di tempo e pare siano destinate a giungere all'obbiettivo nei prossimi giorni.

E' per questo motivo che dovremo iniziare a prendere in seria considerazione le proiezioni di alcuni modelli fisico matematici, segnatamente dell'europeo ECMWF - uno dei migliori, se non il migliore - nell'inquadrare tali dinamiche. Proiezioni indicanti, per l'ultima decade del mese, l'arrivo d'aria gelida nel cuore del Vecchio Continente.

Europa, previsioni 3 mesi del servizio meteo ufficiale inglese Met Office.

COSA POTREBBE SUCCEDERE IN ITALIA
Il Mediterraneo potrebbe rappresentare uno degli obbiettivi principali, ma al momento non v'è certezza. Stiamo descrivendo dinamiche non dissimili da quanto accadde nel febbraio del 2012 e anche all'epoca - lo rammenterete - fino all'ultimo momento non era dato sapere se i nuclei gelidi provenienti dalla Russia sarebbero transitati a nord delle Alpi o avrebbero preferito il cuore del Mediterraneo. Beh, sappiamo tutti come finì in quei giorni.

Esplosione dell'Inverno tra fine mese e inizio Febbraio.

IN CONCLUSIONE
A prescindere dai dettagli, che al momento per ovvi motivi non sono minimamente ipotizzabili, crediamo che le grandi manovre in atto siano destinate a consegnarci una fase centrale dell'Inverno al cardiopalma.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina