Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo ITALIA, correnti da nord ma FREDDO in calo. Grosse novità in settimana

immagine 1 articolo 55420

METEO SINO AL 17 GENNAIO 2019, ANALISI E PREVISIONE
L'irruzione artica, responsabile di meteo invernale sull'Italia, ha ormai raggiunto il clou con la neve che si è spinta fino in pianura tra Marche ed Abruzzo, le regioni più colpite da questo afflusso freddo richiamato dai Balcani. Il freddo sarà notevole sino a sabato, con temperature che caleranno ancora specie nei valori minimi, in virtù di un miglioramento del tempo.

METEO al 23 Gennaio, grandi manovre verso il GELO.

Le correnti artiche sabato si faranno ancora sentire al Centro-Sud, con clima rigido ma un certo aumento della pressione atmosferica porterà una maggiore stabilità limitando parecchio gli ultimi disturbi tra regioni adriatiche e Meridione. Per la giornata di domenica un nuovo peggioramento interesserà il Sud, mentre il bel tempo insisterà altrove.

Cambierà notevolmente la situazione in merito alle temperature, che inizieranno ad aumentare. In questa fase l'anticiclone si abbasserà di latitudine, in parte espandendosi sull'Italia determinando così l'attenuazione del flusso di correnti artiche nord-orientali. Subentrerà un flusso mediamente da N/NW con trasporto d'aria più mite, che avrà modo di portare un graduale addolcimento termico.

Strawarming e meteo gelido: perché ne parla tutta Europa.

METEO PROSSIMA SETTIMANA, GRANDI CAMBIAMENTI
Come già accennato, il freddo artico è agli sgoccioli e lascerà presto l'Italia. Già domenica i venti si orienteranno tra ovest e nord-ovest in rinforzo, con maestrale fino a burrasca in Sardegna. Si tratterà di aria ben meno fredda rispetto ai giorni passati. Nei primi giorni della nuova settimana proseguirà questo dominio di correnti settentrionali, con clima più mite di quello attuale.

L'Italia verrà a trovarsi fra l'anticiclone appena ad ovest e una depressione artica sull'Europa Centro-Orientale. Le regioni meridionali saranno lambite da instabilità, ma in un contesto di prevalente bel tempo. Un cambiamento più incisivo incombe invece per la parte centrale della settimana, con il colosso anticiclonico ad ovest dell'Italia che mostrerà segnali di cedimento.

Questa flessione del campo barico scaturirà dall'avvicinamento di un sistema perturbato d'origine nord-atlantica che, dalle Isole Britanniche, potrebbe poi puntare verso la Francia e infine l'Italia. In sostanza ci potrebbero essere le condizioni per un peggioramento, pur modesto, su quelle zone che non vedono precipitazioni di settimana, in particolare il Nord Italia e l'alto versante tirrenico.

METEO WEEKEND, ANCORA INSTABILITA' PRINCIPALMENTE AL SUD
Residua instabilità sabato tra medio-basso versante adriatico ed estremo Sud, a causa dell'affluire ancora d'aria artica dai Balcani. Qualche precipitazione si avrà sul nord della Sicilia, più isolatamente sul resto del Sud ed Abruzzo meridionale con qualche fiocco di neve a bassa quota in attenuazione dal pomeriggio.

Altrove tempo soleggiato, ma con nubi in aumento dalla sera in Sardegna per l'approssimarsi d'aria più umida da ovest. Per domenica agirà questo nuovo impulso instabile, i cui fenomeni, peraltro deboli, dovrebbero concentrarsi tra medio-basso versante tirrenico ed Isole Maggiori. Sole prevalente sul resto d'Italia, a parte forti nevicate da stau che interesseranno le Alpi di confine.

METEO INIZIO SETTIMANA, SOLE PREVALENTE SALVO DISTURBI AL SUD
Lunedì giornata di bel tempo al Centro-Nord, con anche venti di foehn in Val Padana. Fugace instabilità al Sud per il passaggio di un nuovo impulso frontale, con rovesci di pioggia e qualche nevicata in Appennino meridionale, ma in attenuazione. Per martedì l'anticiclone dovrebbe garantire prevalente bel tempo su tutta Italia.

FREDDO IN ATTENUAZIONE, IN VISTA FASE PIU' MITE
Lo scenario cambierà nel corso del weekend, quando inizieranno ad affluire correnti nord-occidentali meno fredde, che scalzeranno via via l'afflusso artico nord-orientale. Quest'aria relativamente più mite caratterizzerà anche l'inizio della nuova settimana, con mitezza che al Nord potrà essere esaltata dal favonio in discesa dalle Alpi.

ULTERIORI TENDENZE METEO
Il freddo concederà quindi una tregua e nel corso della prossima settimana andremo probabilmente incontro ad un cambio di circolazione. Perturbazioni nord-atlantiche potrebbero puntare l'Italia con traiettoria più occidentale, venendo meno l'anticiclone di blocco in Atlantico. Ci potrebbe essere occasione per il ritorno di qualche precipitazione al Nord, dopo un lungo periodo siccitoso.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina