Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Alcuni estremi meteo registrati nel 2018 sulle Isole Britanniche

immagine 1 articolo 55393 Tormenta di neve a Londra.

CLIMA E METEO: l'anno 2018 si è concluso con vari eventi anomali sulle Isole Britanniche, eccone un elenco sommario.

Nel mese di Marzo 2018 è arrivata la famosa tempesta di neve dalla Siberia, "The Beast of the East", in grado di portare fitte tormente e temperature scese fino a -15°C.

Si è calcolato che la tempesta abbia ucciso circa 2000 persone, per decessi dovuti a complicazioni influenzali, casi di congelamento, etc, in più rispetto ad una stagione invernale normale. Tuttavia, un rapporto ha parlato di una cifra di vittime per concause dovute al freddo invernale, di 50.000.

A fine Marzo è giunta la tempesta Emma, che ha seminato distruzione sul Paese.

L'Estate è stata la più calda nelle Isole dal 2006, la più asciutta dal 2003 e la più soleggiata dal 1995.

Il 27 Luglio si sono raggiunti i +35,6°C a Felsham nel Suffolk.

Il mese di Ottobre ha visto una grande ondata di freddo e di neve, con record di neve precoce e temperature scese fino a 7-8°C sotto lo zero.

A tratti, queste condizioni si sono ripetute nei mesi successivi, in particolare a metà dicembre su alcune zone centro settentrionali.

Un'annata che ha avuto dunque diversi estremi termici in una zona dominata dalle correnti oceaniche che dovrebbero, al contrario, moderarne il clima.

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina