Meteo Giornale » Archivio » Editoriali »

Milano, meteo da neve, ma non nevica più

immagine 1 articolo 55340

Il clima di Milano dovrebbe garantire varie situazioni meteo invernali ideali per la neve. L'inverno milanese, per gli standard medi europei è freddo, con temperature massime attorno a 5°C e minima di 0°C.
Inoltre, sono svariate le giornate di pioggia con temperatura di poco superiore a 0°C, ovvero circostanze ove potrebbe nevicare e invece piove. Negli ultimi anni si è rivisto il gelicidio.

Milano nella sua storia del clima degli ultimi cento anni annovera decine e decine di nevicate che coprivano le strade di bianco, di neve che gelava e durava anche settimane attorno al capoluogo.

Qualcosa negli ultimi tempi si è frantumato? Quell'equilibrio che favorisce la situazione meteo ideale per far nevicare sul serio, e non solo nelle tante allerte meteo o previsioni di neve mai venuta.

E non parliamo della maggiore nevicata a Milano degli ultimi 10 anni., quando nevicò quasi ininterrottamente per 48 ore, ed in centro città, dove l'isola di calore urbano è un termosifone sempre acceso, si raggiunsero i 40 cm di neve e oltre.

Parliamo di una nevicata, magari da 10 centimetri di soffice neve, e non quella neve che diventa poltiglia, che non è buona neppure per fare il classico pupazzo da neve. Oppure nevica così poco che per fare una palla di neve la devi raccogliere facendo il giro dell'isolato.

A Milano nevica quasi sempre quando altrove torna il clima mite, infatti come quasi tutta la Valle Padana, a Milano si forma quello che viene detto un cuscinetto d'aria fredda, ovverosia uno strato d'aria semi immobile, relativamente più freddo di quello sovrastante.

Così, quando transita una perturbazione, la precipitazione nevosa può raggiungere il suolo perché fa freddo sino agli strati bassi dell'atmosfera. Insomma, è un freddo che non molla facilmente, che diventa insistente.

Ma a Milano non nevica più decentemente da tanti anni, per essere precisi dalla fine dell'inverno del 2013, ovvero 6 anni ormai.

Nelle ultime giornate è avvenuto, invece, che per poche dal gelo notturno si passi al clima mitissimo primaverile nel pomeriggio. La causa è stata del Favonio, che surriscalda l'aria proveniente dalle Alpi. In tali circostanze, occasionalmente si possono raggiungere temperature diurne anche di 15-18°C, che sono valori di oltre 10°C superiori alla norma, e che vanno considerati eccezionali.

A Milano (e non solo) non nevica più per una serie infinita di circostanze meteorologiche che dovrebbero avvenire sporadicamente. In genere mancano, o sono troppo deboli le precipitazioni. Gli ultimi inverni hanno avuto un numero di precipitazioni inferiore alla media, anche se la quantità di precipitazione in taluni anni è stata simile alla norma, ma è giunta nell'arco temporale di uno, due giorni appena.

Milano vive una serie di eccessi climatici in ogni stagione: è come se il clima fosse cambiato più che altrove.

La foto che abbiamo scelto è emblematica: di questi tempi Milano per avere la neve dovrebbe essere trasferita in cima alle Alpi. Ops, neppure sulle Alpi italiane la neve cade più come un tempo.

Beh, che dire, prima o poi la neve tornerà, ne siamo certi.

Pubblicato da Federico De Michelis

Inizio Pagina