Meteo Giornale » Archivio » News Meteo Italia »

ALLERTA METEO Protezione Civile per NEVE, e istruzioni su che fare (aggiornamento)

La Protezione Civile ha emesso un'allerta meteo per varie regioni d'Italia in data di ieri sabato. Come avrete modo di leggere dal comunicato ufficiale, sono attese nevicate sino alla Valle padana occidentale, ma anche in alcune aree più a est come l'Emilia Romagna.

Anche a seguito dell'allerta meteo diffusa dalla Protezione civile italiana, sarà opportuno a tutti coloro che si metteranno in viaggio nella giornata di domenica, di seguire scrupolosamente gli avvisi degli enti ufficiali, e di tenersi informati sulle condizioni meteo previste nella loro zona.

Rammentiamo che su buona parte delle regioni settentrionali, in molte località del Centro, nei rilievi del Sud Italia e delle isole maggiori, vige l'obbligo di montare gomme da neve oppure avere catene al seguito. Approfondimenti merito potrete trovarli nei siti web ufficiali.
Il mancato rispetto delle norme comportano sanzioni, ma sopratutto, in caso di neve e ghiaccio, mettono a rischio l'incolumità vostra e degli altri. Si rammenta che in caso di neve i limiti di velocità debbono essere ridotti.

Prevenire è meglio che pagare care conseguenze. Circa un anno fa, a seguito di una nevicata domenicale, molte migliaia di automobilisti rimasero bloccati nelle autostrade e strade. Taluni impiegarono 12 ore per tornare a casa. Eppure fu una debole nevicata.

E' evidente che nonostante le allerte meteo degli Enti ufficiali, l'uso di internet, tanti ignorano l'importanza della prevenzione meteo.

Infine, dopo il comunicato della Protezione Civile, abbiamo voluto anche riportare le istruzioni su cosa fare in caso di nevicate e quindi anche ghiaccio.

immagine 1 articolo allerta meteo protezione civile neve in varie regioni

Comunicati Stampa
Maltempo: nevicate fino a quota basse al Centro-Nord
15 dicembre 2018

Torna il maltempo sull'Italia. Domani una nuova perturbazione atlantica inizierà ad interessare le regioni nord-occidentali e l'Emilia-Romagna, con precipitazioni che risulteranno nevose fino a quote basse. In serata le nevicate si estenderanno anche a parte delle regioni centrali.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le regioni coinvolte - alle quali spetta l'attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L'avviso prevede dalla mattinata di domani, domenica 16 dicembre, nevicate da deboli a moderate, fino a quote di pianura, su Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna. Dal pomeriggio le nevicate - da deboli a moderate - si estenderanno alle zone interne della Liguria e sulla Toscana orientale a quote superiori ai 300-500 metri e al di sopra dei 400-600 metri interesseranno le Marche, con quota neve in ulteriore abbassamento fino a 100-300 metri nel corso della notte. Dalla serata, infine, si prevedono nevicate da deboli a moderate, al di sopra dei 400-600 metri, su Abruzzo ed Umbria.

Sulla base dei fenomeni previsti non sono state valutate criticità di carattere idro-geologico sul territorio nazionale.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull'Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all'evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l'evolversi della situane.

Fonte protezionecivile.gov.it

In caso di neve e gelo

Prima

Informati sull'evoluzione della situazione meteo, ascoltando i telegiornali o i radiogiornali locali;
Procurati l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo o verificane lo stato: pala e scorte di sale sono strumenti indispensabili per la tua abitazione o per il tuo esercizio commerciale;
Presta attenzione alla tua auto che, in inverno più che mai, deve essere pronta per affrontare neve e ghiaccio;
Monta pneumatici da neve, consigliabili per chi viaggia d'inverno in zone con basse temperature, oppure porta a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido;
Fai qualche prova di montaggio delle catene: meglio imparare ad usarle prima, piuttosto che trovarsi in difficoltà sotto una fitta nevicata;
Controlla che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore;
Verifica lo stato della batteria e l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli;
Non dimenticare di tenere in auto i cavi per l'accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro.
Durante

Verifica la capacità di carico della copertura del tuo stabile (casa, capannone o altra struttura). L'accumulo di neve e ghiaccio sul tetto potrebbe provocare crolli;
Preoccupati di togliere la neve dal tuo accesso privato o dal tuo passo carraio. Non buttarla in strada, potresti intralciare il lavoro dei mezzi spazzaneve;
Se puoi, evita di utilizzare l'auto quando nevica e, se possibile, lasciala in garage. Riducendo il traffico e il numero di mezzi in sosta su strade e aree pubbliche, agevolerai molto le operazioni di sgombero neve.
Se sei costretto a prendere l'auto segui queste piccole regole di buon senso:

Libera interamente l'auto e non solo i finestrini dalla neve;
Tieni accese le luci per renderti più visibile sulla strada;
Mantieni una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate. Prediligi, piuttosto, l'utilizzo del freno motore;
Evita manovre brusche e sterzate improvvise;
Accelera dolcemente e aumenta la distanza di sicurezza dal veicolo che ti precede;
Ricorda che in salita è essenziale procedere senza mai arrestarsi. Una volta fermi è difficile ripartire e la sosta forzata della tua auto può intralciare il transito degli altri veicoli;
Parcheggia correttamente la tua auto in maniera che non ostacoli il lavori dei mezzi sgombraneve;
Presta particolare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, si possono staccare dai tetti;
Non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote.
Dopo

Ricorda che, dopo la nevicata, è possibile la formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi. Presta quindi attenzione al fondo stradale, guidando con particolare prudenza;
Se ti sposti a piedi scegli scarpe antiscivolo per evitare cadute e scivoloni e muoviti con cautela.

Pubblicato da Daniele Morelli

Inizio Pagina