Meteo Giornale » Archivio » Facciamo il Punto »

Fronte freddo in imminente ingresso sull'Italia, inizia il cambiamento

immagine 1 articolo 54573

Il robusto anticiclone, dopo essersi proteso sull'Italia garantendo una maggiore protezione, inizia già ad indebolirsi sotto l'azione del flusso di correnti nord-atlantiche che sta veicolando una nuova perturbazione proveniente dalla Francia.

Il promontorio di alta pressione si era appena insediato sul Mediterraneo Centrale e sulla nostra Penisola, in quanto nei precedenti giorni rimaneva relegato troppo ad ovest e quindi delle perturbazioni, pur deboli, riuscivano ad apportare dei disturbi sull'Italia.

Quella di oggi, mercoledì 5 dicembre, è stata una giornata decisamente migliore, la migliore della settimana. Le temperature si sono assestate su valori elevati, anche con punte sopra i 20 gradi al Sud. Caldo anomalo si è avuto in montagna, specie sulle Alpi Occidentali.

Ora lo scenario volge verso un cambiamento, che aprirà la porta prima d alcune perturbazioni nord-atlantiche e poi al freddo più serio da nord. L'anticiclone si va ritirando lentamente verso ovest e successivamente si espanderà più a nord, lasciando l'Italia esposta ai flussi settentrionali.

Un primo impulso perturbato, attualmente addossato alle Alpi, scorrerà quindi nell'arco della giornata di domani sulla Penisola e altre perturbazioni più incisive caratterizzeranno il weekend dell'Immacolata. In questa fase ancora non arriverà alcun freddo significativo.

Le temperature, pur facendo registrare una prima flessione, resteranno particolarmente miti, anche per effetto delle correnti più calde di matrice sub-tropicale sopraggiunte con l'anticiclone. Tuttavia, i valori caleranno in modo molto graduale, riportandosi su valori più vicini alle medie del periodo.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina