Meteo Giornale » Archivio » News Meteo Italia »

Meteo invernale: l'inversione termica invernale sulle nostre pianure

immagine 1 articolo meteo invernale inversione termica invernale sulle nostre pianure Immagine da foto- webcam.eu

CRONACHE METEO: con l'avvicinarsi della stagione invernale (astronomica il 21 Dicembre, mentre quella meteorologica è già iniziata al 01 Dicembre), il Sole sempre più basso sull'orizzonte non è più in grado di riscaldare a sufficienza il terreno.

La temperatura dell'aria dipende infatti dal riscaldamento del terreno: la radiazione solare diretta, infatti, non riscalda l'aria, ma la terra che, a sua volta, riemette radiazione infrarossa in grado di riscaldare l'aria sovrastante.

Questo fa sì che, durante l'inverno, nelle fasi di Alta Pressione, il terreno rimanga molto freddo perché il Sole basso sull'orizzonte non riesce a scaldarlo, si forma uno strato d'aria fredda ed umida al di sopra delle pianure, mentre l'aria più calda e leggera anticiclonica rimane in alto, ed i moti discendenti dell'Alta Pressione fanno permanere al suolo lo strato di aria fredda.

Da qui le nebbie ed il fenomeno dell'"inversione termica", con la temperatura cioè che sale con l'altitudine anziché calare.

Nell'immagine, un esempio classico di "inversione termica": nella vallata alpina, l'aria fredda ed umida rimane intrappolata nella valle, generando un "mare" di nuvole, mentre sulle vette splende il sole e la temperatura è relativamente mite.

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina