Meteo Giornale » Archivio » News Clima »

Le proiezioni meteo del MeteOffice sulle Estati Inglesi: +5,4°C in più entro il 2070

immagine 1 articolo 54504

CLIMA E METEO: sono uscite le proiezioni sul clima inglese futuro, ad opera del Meteoffice britannico, e sono previsioni che hanno del catastrofico, visto che prevedono un'impennata senza precedenti delle temperature (in una zona dove l'Atlantico, in ogni caso, mitiga ogni cambiamento climatico).

Stando al comunicato emesso alla fine del mese di Novembre, stando alle loro UK climate projections, 2018 (UKCP18), le temperature estive in Inghilterra saranno più calde di ben +5,4°C entro il 2070, e gli inverni più caldi di +4,2°C.

In Inverno le precipitazioni potrebbero aumentare del 35%, ed in estate calare del 47% entro il 2070, mentre il mare potrebbe avere un innalzamento catastrofico fino a 1,15 metri.

Regioni come l'Essex ed il Suffolk potrebbero produrre grandi quantità di vino e produrre addirittura champagne inglese (già quest'anno si è riusciti grazie all'Estate calda a produrre vino in quantità record.

La vite è stata introdotta in Inghilterra nel 2004, o meglio, reintrodotta dopo che attorno al 1350 la produzione di vino era stata interrotta in Inghilterra, sia per un calo termico, sia per l'evento terribile della Peste Nera che portò ad un abbandono dei campi coltivati.

Ovviamente le tecniche produttive sono migliorate dai tempi del Medioevo, per cui gli ettari coltivati sono passati da 722 a 2500 in 14 anni, favoriti anche dal clima estivo che si è molto mitigato.

Al momento si effettua la produzione di vino spumante; le proiezioni per il 2100 prevedono lo sviluppo della viticoltura in grande, con la produzione di una gran quantità di vini differenti e di ottima qualità.

Dobbiamo dirlo, comunque: le proiezioni di un aumento di 5,4°C durante la stagione estiva entro 50 anni appare molto irrealistica, anche considerando l'aumento della quantità di CO2 nell'aria.

Ne grafico sottostante notiamo quelle che sono state le variazioni della temperatura estiva nel Regno Unito tra il 1910 ed il 2018 (che è stata comunque l'estate più calda):

immagine 2 articolo 54504


Malgrado l'aumento dei gas serra, in oltre un secolo la temperatura estiva è aumentata di tra +0,8° e +1,0°C, ed è probabile che questo aumento, se veramente è correlato all'aumento della CO2 in atmosfera, resterà a trend costante, quindi di gran lunga inferiore a quello pronosticato.

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina