Meteo Giornale » Archivio » Facciamo il Punto »

Arriva nuova perturbazione, ma meno maltempo sull'Italia. Ecco le cause

immagine 1 articolo 53899

Il meteo resta molto dinamico sull'Italia. E' passata una perturbazione e ora ne arriva subito un altra, sempre accompagnate da umide correnti occidentale. Va detto che queste perturbazioni sono meno violente rispetto a quelle che imperversavano fino a pochi giorni fa.

Si tratta di perturbazioni legate al Vortice d'Islanda, ma senza ciclogenesi secondarie sul Mediterraneo e da ciò deriva la minore intensità del maltempo. I contrasti termici non sono così eclatanti e tali da poter dare origine a violenti temporali-

La novità, come si può intuire dal Meteosat, è legata al fatto che il nuovo fronte perturbato d'origine atlantica, ora alle porta dell'Italia del Nord-Ovest, si sta muovendo con rotta più settentrionale dei precedenti sistemi frontali.

Ciò accade a causa del timido affacciarsi dal Nord Africa di un promontorio anticiclonico verso il Mediterraneo, che sarà garanzia di meteo più stabile e soleggiato al Centro-Sud. La nuova perturbazione è destinata a portare quindi, nell'arco delle prossime 24 ore, piogge in genere relegate al Nord-Ovest.

Non saranno piogge così abbondanti, anche se i fenomeni potranno risultare persistenti a ridosso dei settori alpini e qualche forte rovescio è atteso anche in Liguria, sul genovese. La perturbazione insisterà sulle stesse zone, per la continua azione di blocco dell'altro anticiclone sull'Europa Centro-Orientale.

Avremo maltempo al Nord-Ovest non solo immutato. Il clima è destinato a mantenersi immutato, nel senso che le temperature continueranno a rimanere al di sopra della media. Lievi cali della colonnina di mercurio nei valori massimi si avranno al Nord-Ovest, per il ritorno delle piogge.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina