Meteo Giornale » Archivio » Speciale Maltempo »

Meteo PAZZO: Lisbona allarme URAGANO: in Oceano vento a 195 km orari. Burrasca verso Madrid

immagine 1 articolo 53342

immagine 2 articolo 53342

immagine 3 articolo 53342

immagine 4 articolo 53342

È un evento meteo "memorabile" quello che interessa l'area metropolitana della grande Lisbona, dove è allerta massima. Chiuso il traffico stradale di varie aree esposte, chiusi i ponti. La città è sotto i venti che soffiano con intensità di tempesta, ma che sulla costa, verso l'Oceano sono violentissimi.

L'Uragano è comunque ormai divenuto tempesta tropicale secondo le informazioni disponibili dal sito web del NOAA che monitora le tempeste tropicali e uragani nel Mondo.

Il sistema ciclonico raggiungerà Madrid all'alba di domenica come depressione tropicale, sempre secondo le informazioni del NOAA.

Da Madeira, sfiorata dall'Uragano, giungono notizie di danni per la potente mareggiata. Ma l'allerta meteo rossa ha funzionato e non risultano feriti.

Torniamo a Lisbona: il padiglione Academia da Estrela rimarrà aperto per accogliere i senzatetto, ha affermato il presidente del Consiglio comunale.

Il padiglione è stato approntato per accogliere i senzatetto: sembra che l'uragano si muova un po 'più a nord, e potrebbe non entrare direttamente attraverso Lisbona, ma la città potrebbe subire danni per i forti venti e la pioggia torrenziale, ha spiegato Luis Newton.

Il comandante della protezione civile ha accentuato le "crescenti preoccupazioni" riguardo alle strutture più vulnerabili ai venti forti nelle aree costiere del paese. Ha anche rinnovato la richiesta di evitare il traffico stradale in momenti critici durante la notte.

Il servizio meteorologico nazionale prevede che l'Uragano interessi la zona a nord di Lisbona mentre vi scriviamo. In queste ore ci saranno i venti più forti nella capitale.

Si stima che le raffiche raggiungano 190 chilometri all'ora, che sarebbe un record in Portogallo e renderà questa la tempesta più forte dal 1842. Ma a Lisbona città il vento non dovrebbe superare i 120/130 km orari.

Pubblicato da Federico De Michelis

Inizio Pagina