Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Climatiche »

Meteo sino metà Ottobre, Aeronautica Militare: Estate tardiva ed il rischio temporali ingenti

immagine 1 articolo 52769

Il bollettino meteo dell'Aeronautica Militare che estende le linee di tendenza sino a 30 giorni prospetta forti anomalie climatiche. Insomma, sono cambiate abbastanza le previsioni mensili emesse in precedenza, in quanto ci sono variazioni su vasta scala che hanno influenza anche sull'Italia.

Il protrarsi della stagione estiva così a lungo, sostiene quelle tesi che indicano che la fascia del clima tropicale si sia estesa di latitudine verso nord e verso sud, abbracciando anche parte dell'Italia. E' una tesi non dell'Aeronautica Militare, ma di Istituti che studiano il clima del Mediterraneo, oltre che di altri nel Mondo.

La prospettiva del finire della stagione estiva, ovvero del caldo fuori stagione entro il mese di settembre, appare rimandata ad ottobre. Ma anche il prossimo mese inizierà, secondo le previsioni dell'Aeronautica, con temperature superiori alle medie stagionali.

Il futuro trend sembra essere questo, ed è avvalorato dalle ultime proiezioni di altri centri meteo di prestigio. Ma il margine di errore resta, d'altronde queste sono previsioni sperimentali.

Il precedente bollettino dell'Aeronautica prospettava un cambiamento per la fine del mese, con un ritorno ad un clima normale nei primi di ottobre. Ma le ultime linee di tendenza prospettano che l'anomalia climatica proseguirà, con caldo estivo in un periodo dell'anno che è ormai dedicato non più alle vacanze, ma al lavoro, la scuola, lo studio.

Link suggerito:
METEO 30 giorno dell'Aeronautica Militare [versione integrale]

Vogliamo un clima normale, i cambiamenti climatici che stiamo subendo influiscono sull'umore, sulla qualità della vita.

Fa piacere avere bel tempo nei fine settimana, ed anche il caldo semmai moderato, ma nelle grandi città si patisce anche la calura notturna, e la temperatura minima urbana non scende sotto i 20 gradi da troppo tempo.

Questo altera gli equilibri, da quelli umani e animali, a quelli vegetali. E poi ci sono gli insetti, in specie le zanzare di cui quest'anno si parla molto per il singolare numero di casi di febbre del Nilo. Per altro, le aree a rischio quest'anno sembrerebbero aumentate.

I cambiamenti climatici appaiono galoppanti, con un'estremizzazione dei fenomeni atmosferici. Il tutto appare tangibile. In Oceano Atlantico era attesa una stagione degli uragani debole, invece il primo uragano genera catastrofi, e soprattutto in pochi giorni il grande bacino terrestre è infestato da svariate tempeste.

Questa è l'imprevedibilità del tempo atmosferico dovuta ai cambiamenti del clima, che essi derivino dalle sue fluttuazioni o dall'inquinamento, quest'ultima teoria prevale nel mondo scientifico, e noi crediamo alla scienza più che alle lobby economiche.

Insomma, l'autunno che conoscevamo, che vedevamo giungere in settembre è rimandato, sembra che le stagioni intermedie, soprattutto nel Nord Italia si siano accorciate, perché con 30°C a metà settembre è ancora piena estate, perché, e va rammentato, questi sono i valori della temperatura che ci dovrebbero essere nella media estiva (ad oggi ancora di riferimenti), e non di certo i perenni 35 gradi di luglio e agosto di questi anni.

In Italia i cambiamenti climatici sono maggiori che in altre parti del Mondo, secondo vari studi, la temperatura è salita in media di 2°C, mentre nelle stagioni estreme come l'Estate, spesso ci sono 5°C oltre la norma.

Ottobre inizierà con anomalie climatiche, con il rischio che quando giungeranno impulsi da nord di aria fredda, la quale prima o poi giungerà, scateni ingenti burrasche. L'Aeronautica Militare non ne parla, non ne fa cenno, ma con i mari caldi, temperature superiori alla media, tutti i modelli matematici quando prevedono un cambiamento del tempo prospettano piogge torrenziali, spesso localizzate, ma con Ottobre le cose potrebbero cambiare, e potrebbe piovere più diffusamente e molto, molto forte, semmai.

Link suggerito:
METEO 30 giorno dell'Aeronautica Militare [versione integrale]

Pubblicato da Federico De Michelis

Inizio Pagina