Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Meteo estremo innescato dall'Uragano Helene

immagine 1 articolo 52725

Cronaca ed evoluzione meteo. In Europa affluisce aria molto calda dal Nord Africa, questa appare più attiva lungo la direttrice Penisola Iberica, Francia, Paesi Bassi, sud Inghilterra e Germania. L'Italia è interessata da quella massa d'aria instabile che per giorni stazionava nella Penisola Iberica. Da qui la genesi e aumento dell'attività temporalesca.

URAGANO HELENE
Ormai si è estinto da uragano, ed è stato assorbito dalle correnti oceaniche. Interesserà l'Irlanda e la Scozia con cattivo tempo, forti venti e pioggia abbondante. In quelle regioni c'è un'allerta meteo gialla.
Helene, comunque non è distruttivo: è un ciclone extratropicale, ovvero uno dei tanti che si formano nelle nostre latitudini, anche se ha comunque origini tropicali.

immagine 2 articolo 52725

NUOVI CICLONI NEI PROSSIMI GIORNI
Mercoledì, un forte ciclone extratropicale investirà l'Irlanda e buona parte delle Isole Britanniche, sono attesi venti e piogge di maggior rilevanza rispetto a quelli che ci saranno martedì con Helene, che a questo punto sta facendo da apripista ad un serio cambiamento del tempo.

Nel finire della settimana, un nuovo forte ciclone extratropicale attraverserà le Isole Britanniche, si intensificherà nel Mare del Nord e investirà con forti tempeste tutti i Paesi che si affacciano nell'omonimo mare, per poi riversarsi violentissimo verso la Germania orientale, la Polonia, la Bielorussia, i Paesi Baltici e perdere poi gradualmente forza man mano che si porterà verso oriente.

ITALIA, CALDO, TEMPORALI SIMIL TROPICALI
In Italia fa caldo, la temperatura è diffusamente superiore alla norma anche di oltre 5°C. C'è anche un elevato tasso di umidità, inoltre sta transitando una massa d'aria instabile. Questa attinge energia dal calore e dall'umidità che stazionano nel nostro Paese per dare genesi a temporali simil tropicali, che sono e che saranno causa anche di nubifragi.

La situazione meteo e l'evoluzione sono inusuali nel nostro Paese:

le acque del mare sono calde quando le medie di Ferragosto, di giorno si toccano valori prossimi ai 30°C, con estremi che vanno oltre in alcune località. Come temperature, comunque, non siamo verso valori record, che in Italia sono assai maggiori, specie nel Centro e Sud.

Il clima è estivo nonostante sia ormai metà settembre, e questa situazione andrà avanti per tutta la settimana.

CAMBIAMENTO
La tempesta che nel fine settimana attraverserà il centro Europa, sconquasserà la circolazione atmosferica anche nel mar Mediterraneo. E una parte delle previsioni indicano che avremo tra poco più, o all'incirca una settimana, un forte calo termico, anche di oltre 10°C. Il Centro Meteo europeo, vede un raffreddamento effimero, e subito l'influenza di una forte ondata di caldo anomalo che si dovrebbe propagare dalla Spagna verso la Francia.

Insomma, le previsioni oltre i 5-6 giorni sono tutt'altro che scontate.

AVEMO UN CAMBIAMENTO CHE VIENE DA LONTANO
L'Uragano Helene, ormai divenuto solo ciclone extratropicale, fa parte del complesso subbuglio che si è innescato nell'Oceano Atlantico settentrionale, dove negli ultimi giorni si sono formati vari uragani e tempeste tropicali. Ma al momento la situazione è stazionaria, non ci sono nuovi uragani cattivi in azione.

Il tutto questo contesto, potrebbe sembrare strano, ma la circolazione atmosferica europea sarà sbloccata dall'ex uragano che aprirà la strada nelle Isole Britanniche a perturbazioni oceaniche molto intense, che indeboliranno l'anticiclone europeo e avranno conseguenze anche da noi, con la fine del tempo estivo.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Pubblicato da Federico De Michelis

Inizio Pagina