Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

METEO sino 22 Luglio: cambia tutto da lunedì, rinfresca a suon di TEMPORALI

immagine 1 articolo 51730

METEO DAL 16 AL 22 LUGLIO 2018, ANALISI E PREVISIONE
Un'onda di calore avvolge ancora buona parte d'Italia. L'alta pressione di matrice sub-tropicale e la sua bolla rovente coinvolgono il Centro-Sud, in modo più diretto le due Isole Maggiori ove il respiro d'aria bollente sahariana porta le temperature più elevate, con isolati picchi fino a 40-41 gradi nelle ore più calde.

Al Nord Italia si va già approssimando un cambiamento, per effetto di prime infiltrazioni d'aria fresca nord-atlantica. Un primo impulso instabile dilagherà alla fine di domenica, con temporali anche forti in discesa dalle Alpi verso la Val Padana, ma sarà solo l'inizio di una fase meteo turbolenta che porrà fine alla canicola su tutta Italia.

Va segnalato il rischio di fenomeni temporaleschi violenti al Nord, in virtù del contrasto esplosivo tra aria più fresca in ingresso dalla Francia e quella più calda e umida pre-esistente. Il caldo, va detto, insisterà ancora fino all'inizio di settimana, perlomeno sulle regioni del Sud Italia e sulle Isole dove si sfioreranno ancora i 40 gradi.

L'anticiclone nord-africano tenderà poi a ritirarsi verso la fascia sub-tropicale, aprendo la strada a correnti più fresche occidentali, che già martedì dilagheranno anche su buona parte del Sud portando un clima meno cocente con temperature più vicine alla norma stagionale. Il refrigerio sarà associato anche all'arrivo di qualche temporale fra martedì e mercoledì.

FORTI TEMPORALI E CALO TERMICO IN AVVIO DI SETTIMANA
Il guasto meteo atteso nella fase iniziale della settimana potrà rivelarsi incisivo al Nord, dove avremo i temporali più intensi con anche alto rischio nubifragi. Qualche temporale si farà strada verso il Centro Italia, soprattutto zone appenniniche e versanti adriatici. Al Sud e sulle Isole il bel tempo non verrà granché insidiato, nonostante il previsto moderato calo delle temperature.

Solo fra martedì e mercoledì qualche temporale raggiungerà anche il Sud, ma si verificherà principalmente a ridosso dei rilievi. L'afflusso d'aria più fresca si farà sentire sull'intera Penisola, con un sostanziale break dalla calura che riporterà le temperature su livelli più consoni alla norma. Dal 20 luglio non si esclude una nuova onda calda dal Nord Africa, di nuovo in rotta verso il Sud.

METEO INIZIO SETTIMANA, RISCHIO NUBIFRAGI AL NORD
L'Italia risulterà divisa a metà in avvio di settimana. Il cambiamento meteo si potrebbe pagare al prezzo di temporali molto intensi per quanto concerne il Nord Italia, dove l'irruzione d'aria più fresca spodesterebbe quella più calda ed umida in modo non certo indolore. Violenti temporali investiranno lunedì il Settentrione e poi più attenuati le regioni centrali.

Non sono esclusi fenomeni di eccezionale violenza. I contrasti termici che si innescheranno tra le masse d'aria dalle caratteristiche diverse potrebbero risultare a dir poco esplosivi. In Val Padana si creeranno tutti gli ingredienti per fenomeni localmente violenti anche con possibile grandine e colpi di vento.

CALDO FORTE IN RITIRTA, PUNTE FINO 40 GRADI LUNEDI'AL SUD
Il caldo più intenso riguarderà ancora le due Isole Maggiori, ove non escluse punte locali di 40 gradi su pianure e valli interne. Farà molto caldo anche al Sud Peninsulare dove in qualche località si potranno sfiorare i 40 gradi, specie in Puglia, Basilicata e Lucania nella giornata di lunedì quando si toccherà l'apice del caldo.

A seguito dei temporali, avremo un refrigerio in Val Padana che sarà più netto proprio in avvio di settimana. Le temperature inizieranno a scendere anche sulle regioni centrali, a partire dalle aree interne e tirreniche. Caldo ben più intenso si avrà ancora sulle regioni centrali adriatiche oltre che al Sud, anche per via di correnti favoniche in "caduta" dai rilievi dell'Appennino.

ULTERIORI TENDENZE METEO
Tra martedì e mercoledì il caldo intenso cesserà anche al Sud. Nonostante il cedimento dell'anticiclone africano, i temporali non sembrano poter sfondare in grande stile verso le regioni meridionali, ove al limite si avrà qualche acquazzone a ridosso dei rilievi ed in Puglia. Qualche temporale in più si avrà sulle regioni centrali e variabilità insisterà anche al Nord.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina