Meteo Giornale » Archivio » News Clima »

METEO influenzato dal SOLE "minimo storico"

immagine 1 articolo 51381

Le condizioni meteo, e quindi il clima terrestre, sono influenzate dal Sole, la nostra "stella" che riscalda il Pianeta alla temperatura che consente il mantenimento di un equilibrio che sostiene la vita.

Il Sole, però non genera energia sempre nella medesima quantità. La nostra "stella" è soggetta a variazioni chiamate "cicli solari". L'argomento è complesso, ma cercheremo di discuterne semplificando l'esposizione, analizzando gli effetti dei cicli solari sul clima della Terra.

Abbiamo detto che il "Sole" riscalda la Terra, cosa risaputa ovviamente, mentre i cicli solari sono determinati dalla variazione del numero di macchie solari.

La macchia solare è una regione della superficie del Sole (fotosfera) che presenta una temperatura minore ed una forte attività magnetica rispetto all'area circostante. Le macchie solari osservate con i telescopi appaiono più scure delle aree circostanti.

Tra il 1645 e il 1715 ci fu un periodo in cui le macchie solari quasi scomparirono dalla superfice del Sole, e la Terra fu interessata da un cambiamento clima, con un abbassamento della temperatura rispetto agli anni precedenti.

Si ebbe quel periodo noto come "Piccola Era Glaciale", con inverni freddissimi. In Astronomia è noto come minimo di Maunder.

Alcuni anni fa le previsioni degli astronomi già prospettavano una riduzione delle macchie solari ai livelli del periodo del minimo di Maunder. Ma attenzione, un ciclo solare ha una durata attorno a 11 anni, il minimo di Maunder ebbe una durata decisamente più ampia, ben 70 anni.

Le previsioni astronomiche a lungo termine confermano che avremo un minimo della presenza di macchie solari paragonabile con il minimo di Maunder, ma sulla durata ci sono vari studi discordanti tra loro.

Le previsioni sono previsioni anche in Astronomia, e come per il Clima ci sono molteplici teorie.

The Astrophysical Journal, lo scorso inverno pubblicò l'esito di una ricerca che sosteneva che le temperature del Pianeta tenderanno a diminuire anche di 0,5°C ed oltre, e alleviare, anche se solo temporaneamente, gli effetti del Global Warming.

Ci sono molteplici studi che prospettano scenari verso il raffreddamento, in quanto il minimo solare è atteso durare ben oltre la media degli 11 anni che dovrebbe avere.

Tuttavia, annunciare una nuova Era Glaciale non ha alcun fondamento scientifico, parlare di fluttuazioni del clima è ben altro, è qualcosa che avviene da sempre nel Pianeta Terra. Il nostro Clima è influenzato notevolmente dal Sole, ma anche da vari altri fattori.

La Piccola Era Glaciale è una definizione non corretta, le Ere Glaciali vere, comportarono l'estensione dei ghiacci su mezza Europa. Buona parte dei laghi del Nord Italia hanno origine glaciale. Per intenderci, le Ere Glaciali vere sono ben altro rispetto ad un periodo freddo come la Piccola Era Glaciale, tanto che è suggerito definirla "Piccola Età Glaciale". Per altro, il periodo fu preceduto da uno molto più caldo di quello precedente, noto come "periodo caldo medievale".

Pubblicato da Piero Luciani

Inizio Pagina