Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Mosca nel gelo estremo che potrebbe divenire eccezionale per durata. E' giunto il Burian

immagine articolo mosca nel gelo estremo che potrebbe divenire eccezionale per durata e giunto il burian Due poliziotti moscoviti che cercano di scaldare le mani dal freddo. Fonte BPMR (testata giornalistica di Mosca). Nei giornali moscoviti si leggono notizie curiose su come i cittadini stanno affrontando questa notevole fase di freddo, che anche per loro inizia a pesare. Purtroppo non mancano le vittime e gli incidenti.

La causa del freddo: una massa di aria molto fredda proveniente dalle regioni dell'artico russo, si era messa in moto verso sud durante lo scorso fine settimana, e lunedì è piombata sulla zona di Mosca, dove la temperatura, rispetto ai giorni precedenti, è scesa di circa 30°C.

Successivamente si è spostata verso nord un'area di alta pressione, che ha consolidato verso i bassi strati dell'atmosfera il freddo giunto in precedenza. Si sta realizzando l'anticiclone russo siberiano nella versione europea.

Il tempo, in una prima fase, dopo la neve di lunedì, era migliorato, con calma di vento, cielo sereno, ma freddo sempre più pungente, con temperature che anche di giorno non sono salite oltre i -28°C anche nel centro città.
Purtroppo erano saliti sensibilmente gli agenti inquinanti.

Il contrasto di masse d'aria ha generato una diffusa nuvolosità, che se ieri toglieva il sole, oggi ha portato sulla zona di Mosca, la neve.

In città nevica debolmente, cade una finissima neve che ha il nome di_ polvere di diamante_ mentre soffia forte il vento dell'est, con raffiche a 50/60 km/h, facendo sprofondare la temperatura percepita (wind chill) sotto la soglia dei -41°C.

Anche se quelle regioni sono soggette a forti cambiamenti di temperatura, con storici repentini arrivi del freddo, un tale sbalzo termico arreca fastidi e cambia i sistemi di vita.

Le previsioni meteo per i prossimi giorni non sono affatto rassicuranti: il servizio meteorologico moscovita, stima punte minime per oggi sino a -34°C.

Tuttavia, per il momento, non si discute sui record del freddo in città, che rammentiamo appartiene al 17 gennaio 1940, quando si misurò un valore estremo di -42°C, ma sulla durata, che secondo Roman Vilfand del Federal Meteorological Service, si potrebbe superare il record di giornate sotto i -30°C vissuto nel 1950.

Le previsioni del Meteo Giornale, indicano un modesto calo della rigidità con la possibilità di burian per diversi giorni, ovvero, neve e vento.

Pubblicato da Andrea Meloni - Nuovo forum, nuovo sito: www.mtgforum.it

Inizio Pagina