Meteo Giornale » Archivio » Focus Clima »

Meteo Europa è in caldo anomalo: ma il peggio deve venire

immagine 1 articolo 50586

Meteo Europa: aprile ha generato un drastico cambio di scenario nel Vecchio Continente. Dopo la lunga fase rigida invernale che aveva caratterizzato la prima parte di marzo, la situazione si è nettamente ribaltata. La brusca variazione meteo ha portato temperature sopra la norma su un'ampia porzione del Continente.
Ma l'ondata di caldo è appena agli inizi, i primi tepori che si stanno manifestando sono appena l'anteprima del picco ondata di caldo che si dovrebbe verificare nella seconda metà della settimana, quando in alcune località del Nord Italia si potrebbero raggiungere valori eccezionali, mentre in Europa centrale si potrebbero avere temperature prossime record storici per il mese di aprile.

immagine 2 articolo 50586

Nell'ultima settimana il caldo eccezionale che ha imperversato sull'Europa Centro-Orientale, con anomalie termiche davvero notevoli tra la Polonia, la Repubblica Ceca, la Slovacchia e la regione balcanica dove la colonnina di mercurio è andata su valori fino a 8/10 gradi al di sopra della norma.

Non tutta Europa è finita sotto la morsa del caldo anomalo, in quanto la Penisola Iberica è stata ancora alle prese con clima ben più freddo del normale per la discesa di correnti nordiche verso l'Africa Nord-Occidentale.
Si sono insomma realizzati dei contrasti termici davvero imponenti.

Per quanto concerne l'Italia, le temperature sono risultate mediamente superiori alla norma nell'ultima settimane, tranne che sul Nord-Ovest. Tuttavia, si tratta di anomalie molto più lievi di quelle riscontrate sul cuore dell'Europa.

Il caldo anomalo è destinato ad intensificarsi ulteriormente in gran parte d'Europa perché, dopo i flussi sahariani avuti di recente, si andrà radicando un vasto anticiclone dal cuore caldo, che comporterà anomalie termiche ancor più importanti, con il primo vero anticipo d'estate su molte nazioni europee.

Il caldo si farà sentire anche in Italia con temperature che in Val Padana potrebbero localmente sfiorare quota 30° centigradi. Non saranno comunque valori da record, anche se si tratterà di temperature eccezionalmente elevate per il periodo.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina