Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Meteo 25 Aprile-1° Maggio, ultime proiezioni: SOLE e TEMPORALI? Dettagli

immagine 1 articolo 50543

Sole o temporali? Oppure sole e temporali? Magari fresco, con piogge. Ipotesi meteo, ipotesi che al momento potrebbero tutte avere una chance di realizzazione.

Il periodo sarà particolarmente sensibile, quasi alla stregua delle festività pasquali. Ciò perché, è bene ribadirlo, siamo prossimi alla bella stagione e i turisti - ma anche gli stessi italiani - cominceranno ad affollare mare, montagna e città d'arte. Chiaramente stiamo andando a valutare le proiezioni modellistiche per cercare di capire come potrebbe essere il tempo atmosferico e tra i più autorevoli modelli matematici emergono linee guida sostanzialmente concordanti. Quali? Ora ve lo diciamo.

Diciamo che attorno al 25 Aprile potrebbe realizzarsi un consolidamento dell'Alta Pressione, il ché chiaramente assicurerebbe stabilità ovvero bel tempo. Che Alta Pressione sarebbe? Probabilmente il promontorio nord africano, con conseguente rialzo delle temperature. Attenzione però, perché le infiltrazioni d'aria fresca che arriveranno nel periodo subito precedente potrebbero mantenere in auge una discreta instabilità diurna. Quindi temporali.

E poi? Cosa potrebbe accadere in vista del 1° maggio? Detto che non abbiamo la sfera di cristallo, diciamo che dovremo prestare attenzione alle perturbazioni atlantiche perché se pocanzi s'è ipotizzato un intervento dell'Alta Pressione africana è perché a ovest dell'Italia potrebbe realizzarsi un affondo perturbato. E come sta avvenendo attualmente, l'affondo potrebbe propagarsi verso est coinvolgendoci direttamente. Ora, non sappiamo se ciò si realizzerà proprio in occasione della Festa del Lavoro, ma sappiamo che l'eventuale rimonta anticiclonica potrebbe non perdurare.

In conclusione non ci stancheremo mai di ripetervi che la situazione è tutt'altro che lineare, stiamo valutando scenari a lunga gittata passibili di modifiche o veri e propri stravolgimenti. Tenetene conto.

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina