Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Focus neve 14 febbraio: fiocchi a quote basse, fino verso pianura sul Lazio

Il nuovo impulso perturbato, atteso sfilare mercoledì al Sud e su parte delle regioni centrali, porterà neve a quote diffusamente collinari. L'abbassamento del limite delle nevicate sarà favorito dall'ulteriore afflusso d'aria fredda in quota. Si raggiungerà il picco dell'attuale raffreddamento.

immagine 1 articolo 49658

In particolare, la neve raggiungerà livelli collinari attorno ai 300/500 metri sul Basso Lazio, Campania, Molise e Sardegna nel mattino di mercoledì. Qualche fiocco di neve raggiungerà localmente le pianure sul frusinate, ma anche localmente fino alle porte di Roma sui Castelli Romani.


Nevicate più copiose, ma a quote un po' più elevate in genere sopra i 700 metri, sui rilievi delle restanti aree del Sud Peninsulare e Sicilia. La quota neve tenderà poi a scendere su Lucania e Puglia centro-settentrionale, portandosi anche su queste zone fin verso la media-bassa collina.

Fugaci nevicate potranno aversi anche sui rilievi di Marche ed Abruzzo, anche qui a quote molto basse. Meteo decisamente migliore sul resto d'Italia ed ampi spazi soleggiati al Nord, ma con residui annuvolamenti tra Liguria e coste toscane dove qualche fiocco non è escluso tra la notte e primissimo mattino di mercoledì.



Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina