Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

METEO 20-26 Febbraio: MALTEMPO a tratti e FREDDO al Centro-Nord. Possibile GELO a seguire - in aggiornamento

immagine 1 articolo 49600

METEO DAL 20 AL 26 FEBBRAIO 2018, ANALISI E PREVISIONE
Con oggi continuerà a prender sempre più affidabilità la previsione che prospetta una settimana che sarà caratterizzata dal meteo particolarmente estremo, in particolare l'evoluzione che vedremo nel corso del fine settimana.

Il tempo in Italia è già invernale e l'evoluzione meteo sarà caratterizzata da una marcata instabilità atmosferica che sarà diffusa a molte regioni, per una circolazione depressionaria che tenderà ad intensificarsi sulle regioni del Sud Italia. Le temperature sono di nuovo in netto calo per vari impulsi d'aria fredda dal Nord Europa che andranno ad alimentare il vortice di bassa pressione.

Sui mari centro-meridionali italiani insisterà infatti una configurazione depressionaria, alimentata da impulsi d'aria sempre più fredda richiamati dai Balcani. Il clima assumerà connotati da pieno inverno a partire dalle regioni centro-settentrionali adriatiche e dal Nord Italia. Le nevicate tenderanno a scendere di nuovo a quote basse.

La fase meteo instabile invernale dovrebbe caratterizzare l'intera settimana, con ancora insistenti precipitazioni specie al Centro-Sud e nevicate copiose sui rilievi. Da valutare la possibilità di un ulteriore raffreddamento a partire dal prossimo weekend, quando un'ondata gelida russo-siberiana potrebbe approssimarsi al nostro Paese.

Il grande gelo coinvolgerà probabilmente gran parte del Continente, mentre al momento non è ancora definibile quanto potrà essere colpita l'Italia negli ultimi giorni di febbraio. Probabilmente il fiume d'aria gelida siberiana potrebbe investire più direttamente il Centro-Nord Italia, con temperature che precipiteranno su valori glaciali.

METEO MARTEDI' 20 FEBBRAIO, FREDDO CRESCENTE E NEVE A BASSA QUOTA
La circolazione depressionaria, collocata sui mari meridionali italiani, sarà responsabile delle condizioni meteo di spiccata instabilità. Le precipitazioni interesseranno soprattutto i versanti adriatici, il Sud e le due Isole Maggiori. Tra Marche, Abruzzo e Molise si attendono nevicate in collina, localmente fino attorno ai 300 metri sull'entroterra marchigiano.

Il flusso d'aria fredda si farà sentire più direttamente al Nord e in parte sul medio versante adriatico, con temperature in ulteriore flessione. Sarà un po' più mite al Sud e Sicilia, dove però avremo instabilità e frequenti acquazzoni sparsi alternati a qualche sprazzo di sereno. La neve sarà confinata al di sopra dei 1000/1200 metri.

Avremo invece poche nubi al Nord, salvo addensamenti più consistenti sul Nord-Est e precipitazioni attese in Romagna, specie in Appennino, con neve a bassa quota. Ampie schiarite domineranno anche tra Toscana e Lazio, eccetto le zone interne, grazie al riparo offerto dalla catena appenninica rispetto ai venti settentrionali.

METEO VERSO META' SETTIMANA, SEMPRE PIU' FREDDO E A TRATTI MALTEMPO
Le precipitazioni si concentreranno su gran parte del Centro-Sud, per il vortice ciclonico sempre molto attivo, posizionato sul Tirreno Meridionale e alimentato dagli apporti d'aria fredda artica. Le nevicate cadranno in Appennino, anche a bassa quota sui settori settentrionali della dorsale tra Emilia, Romagna e Marche.

METEO INVERNALE, ULTERIORE CALO TERMICO
Si accentuerà il flusso d'aria più fredda dal Nord Europa con nevicate fino a quote collinari sulla dorsale centro-settentrionale appenninica, specie lungo i versanti adriatici tra Marche ed Abruzzo. Locali nevicate raggiungeranno anche il Nord-Est, fino a bassa quota e localmente a ridosso delle pianure. Le temperature caleranno ulteriormente, per i venti nord/orientali.

ULTERIORI TENDENZE METEO
L'instabilità continuerà a penalizzare il Centro-Sud ed il Nord-Est Italia, con meteo da pieno inverno. Nella parte parte conclusiva della settimana è attesa una grande irruzione gelida dalla Russia verso l'Europa Centro-Orientale: si tratta d'aria di lontana origine siberiana, che affluirà verso le nazioni centro-occidentali del Continente in moto retrogrado, ovvero da est verso ovest.

Questo fiume d'aria gelida potrebbe approssimarsi verso l'Italia, anche se la traiettoria resta ancora al momento molto incerta. Potrebbe trattarsi di una delle più forti ondate gelide degli ultimi anni. In caso di coinvolgimento dell'Italia, si avrebbe gelo persino eccezionale, con giornate di ghiaccio al Nord e neve in pianura laddove ci saranno precipitazioni.

L'evoluzione meteo è in attendo monitoraggio, e varie volte al giorno aggiorneremo il nostro bollettino.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina