Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Inverno pronto all'assalto! Dal 20 gennaio freddo crescente verso l'Italia?

Grandi manovre bariche si stanno organizzando in Europa. L'inverno, improvvisamente scomparso dalla scena, ha ormai parzialmente ripreso forma. Le correnti zonali hanno rallentato ed un anticiclone russo scandinavo sta favorendo il progressivo radicarsi del gelo proprio tra la Russia ed il Mar Nero.

Questa corrente fredda orientale continuerà nella propria retrogressione, arrivando più attenuata sui Balcani e lambendo anche l'Italia a partire da domenica, ove ci attendiamo un calo termico soprattutto sulle regioni settentrionali.

immagine 1 articolo 49207

La situazione muterà poi di nuovo nel corso della prossima settimana, con un profondo nocciolo del Vortice Polare che abbraccerà il Centro-Nord Europa, facendo poi di nuovo affluire correnti più miti occidentali verso l'Italia. In questo frangente il grande freddo sarà relegato alle alte latitudini, ma anche in Russia.

Una svolta appare però probabile dal 20 gennaio, ad opera dell'anticiclone delle Azzorre atteso risalire verso nord in Oceano Atlantico. Tale dinamica andrebbe a favorire l'affondo del Vortice Polare verso il Mediterraneo, con il successivo rapido ingresso di correnti fredde artiche.

Inizierebbe così una fase ben più vivace di vero inverno, con ripetute irruzioni artiche che porteranno freddo e neve fino a quote basse sull'Italia. Una successiva spinta del promontorio anticiclonico verso nord/est potrebbe attrarre masse d'aria ancor più rigide dall'area baltica e dalla Russia.

Insomma, attendiamo conferme, ma l'inverno potrebbe presto entrare nel vivo e ha ancora diverse cartucce da giocare. Questa prima metà di gennaio così calda potrebbe insomma precedere uno scenario opposto per l'ultima parte del mese, in linea con il meteo estremo dell'ultimo periodo.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina