Meteo Giornale » Archivio » News Clima »

Ritiro dei ghiacci artici! Orsi polari, a rischio la loro sopravvivenza.

Il pericolo non è imminente, ma lo stato di salute degli orsi polari non è certo dei migliori ed il riscaldamento climatico sempre più marcato potrebbe causare una loro futura estinzione. La situazione non è per nulla rosea ed allarmi vengono costantemente lanciati dagli esperti.

immagine 1 articolo 49205

Nell'Artico russo Nicklen ha raccontato di aver visto orsi polari così grassi che faticavano a camminare. Gli scienziati pensano che potrebbero esserci più orsi polari in Russia che in qualsiasi altro luogo, ma vivono in zone remote e non si sa bene quale sia l'esatta situazione.

Le popolazioni di orso polare più a rischio vivono in regioni soggette al ghiaccio stagionale, come quelle che della parte settentrionale di Baffin Island, dove è stato filmato l'orso che moriva di fame. Qui il ghiaccio stagionale si scioglie del tutto durante l'estate, quando gli orsi sopravvivono grazie al grasso accumulato.

Gli orsi polari sono tra i più grandi orsi del pianeta e possono pesare fino a 700 chilogrammi. Questo significa che hanno bisogno di molto cibo per sopravvivere. Gli orsi polari si nutrono di foche, trichechi e balene e consumano centinaia di chili di carne in ogni pasto.

Il ritiro dei ghiacci artici costringe gli orsi a nuotare molto di più per cacciare le foche. In questo modo gli orsi risultano più esposti ai predatori che tendono a cacciare sempre più a nord, a causa del ritiro dei ghiacci. Squali e orche sono i nemici numero uno degli orsi polari.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina