Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

METEO 24-30 Gennaio: grandi novità, verso FREDDO e NEVE

immagine 1 articolo 49179 Scenari che potrebbero realizzarsi nel periodo di previsione meteo climatica. La situazione illustrata deriva da una media di elaborazioni che derivano dai modelli matematici di previsione.

PROBABILE EVOLUZIONE METEO 24-30 GENNAIO
Ci siamo, oramai siamo giunti nella piena maturità dell'inverno e ci si approssima ai giorni più freddi dell'anno, quelli della "merla". Le condizioni meteo, a detta dei modelli matematici di previsione, potrebbero presentarsi realmente invernali.

Il trend è davvero interessante, perché al di là delle naturali variazioni in corso d'opera le manovre che stiamo osservando ci suggeriscono scenari potenzialmente freddi. Addirittura gelidi.

Dovremo valutare soprattutto l'eventuale sviluppo e consolidamento di una struttura di Alta Pressione tra la Scandinavia e la Russia europea, struttura che se confermata andrebbe quasi certamente a incentivare l'arrivo d'aria gelida su varie zone del Vecchio Continente.

RIPERCUSSIONI IN ITALIA
Ovviamente dobbiamo prima di tutto attendere l'eventuale conferma dei movimenti suddetti, dopodiché si andrebbe a ragionare - razionalmente ma pur sempre ipoteticamente - sull'eventuale coinvolgimento dell'Italia.

Stiamo parlando, badate bene, di movimenti che potrebbero condurre aria gelida a latitudini temperature. Movimenti che non capitano tutti gli anni ma affinché possano riguardarci più da vicino dovranno incastrarsi determinati tasselli.

PROIEZIONI TERMICHE
Chiaramente per poter confermare o meno crudi scenari invernali dobbiamo guardare con attenzione anche alle proiezioni termiche. Proiezioni che, al momento, danno una maggioranza orientata alle temperature medie del periodo con tendenza al ribasso. Non al rialzo e questo è già un elemento importante per escludere eventuali ingressi d'aria mite.

Ma lo ripetiamo, ancora nulla è certo ragion per cui dobbiamo continuare a utilizzare il condizionale.

IL TREND METEO CLIMATICO DEL LUNGO TERMINE
La sintesi evolutiva recita, per l'ultima settimana di gennaio, un trend invernale persistente. Perché persistente? Perché verremo da alcune irruzioni fredde e perché il freddo avrà modo di consolidarsi sull'Europa orientale. Qui potrebbe ricevere, come detto, anche l'apporto d'aria gelida russa e puntare verso i settori meridionali del Vecchio Continente. Tutto lascia presagire interessanti spunti di discussione, ragion per cui continueremo a monitorare con molta attenzione l'intero processo evolutivo.

IN CONCLUSIONE
Qualcuno dava l'inverno già per spacciato ed invece sembra avere non poche frecce al suo arco. Chissà che le sorprese di cui si discute da tempo, a ragion veduta, non siano già pronte e confenzionate.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina