Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Centri Meteo: possibile siccità autunnale in Italia. Le cause

immagine 1 articolo centri meteo incognite da anomalie in africa

E' CAOS NELLE PREVISIONI METEO
I Centri Meteo internazionali che diffondono i modelli matematici di previsione, i più noti sono GFS ed ECMWF, in questi giorni diffondono un'incredibile discrepanza di previsione riguardo al transito di un'area di bassa pressione sul Nord Italia attorno al 19 agosto. La differenza di vedute tra i due centri di Calcolo meteorologico continuano e mancano solo 3-4 all'evento meteorologico.

MODELLO MATEMATICO AMERICANO, CONFERMA GUASTO METEO ATTORNO AL 19 AGOSTO
Il modello matematico americano (GFS) continua a confermare, con qualche esitazione tra una proiezione e l'altra, il peggioramento del tempo per l'Italia, con la formazione di una depressione nel Mar ligure a cui sarà associata un'aria foriera di temporali che interesserebbe soprattutto il Nord Italia, ma che poi in forma più sporadica, nei giorni successivi, determinerebbe i temporali anche al Centro e al Sud Italia, con una rotta in via di definizione.

MODELLO MATEMATICO EUROPEO: SICCITA' E CALDO AFRICANO
Il modello matematico europeo (ECMWF), al contrario non vede alcun guasto al bel tempo, se non un calo termico temporaneo che interromperebbe appena l'ondata di calore che sta prendendo avvio.

CAUSA DELL'ANOMALA PREVISIONE METEO
Una delle possibili cause di questa differenza di previsione tra i due Centri Meteo potrebbe essere causata dal disturbo causato ormai da mesi, da una linea di confluenza di masse d'aria che si trova nella regione meridionale del deserto del Sahara (ITCZ) di cui questi giorni parliamo ampliamente nel Meteo Giornale.

ITCZ FAVORIREBBE ONDATE DI CALORE RICORRENTI
Sarebbe l'anomala posizione dell'ITCZ la causa probabile delle svariate ondate di calore che abbiamo in Italia e nel Mar Mediterraneo.

ITCZ, NON E' UNA NOVITA'
L'ITCZ è una linea di confluenza, ovvero una fascia di precipitazioni equatoriali, la quale fluttua verso nord e sud come tutte le correnti che ci sono nel nostro Pianeta. Attualmente l'ITCZ si trova eccessivamente spostato verso nord.
CENNI DI NORMALITA' MOLTO VAGHI
La previsione del Centro Meteo americano individua un cedimento verso sud di una sua parte, che favorirebbe un guasto del tempo in Italia, o magari una riduzione delle anomalie climatiche che ci affliggono da tanto tempo. Ma questa previsione è da prendere con le dovute cautele, l'anomalia è eccessiva.

ITCZ TROPPO ANOMALO, POTREBBE DARE SICCITA' PRIMA PARTE AUTUNNO
L'ITCZ potrebbe influenzare anche i primi mesi autunnali nel Mar Mediterraneo, e causare siccità ricorrente, intervallata da super temporali marittimi, o guasti flash del tempo oceanico.
Insomma, potremmo rischiare il prolungamento del periodo siccitoso e caldo. Ma ci sarebbe anche il rischio di alluvioni lampo.

Pubblicato da Andrea Meloni

Inizio Pagina