Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Algeria e Tunisia sotto gli effetti del prefrontale caldo sahariano

immagine 1 articolo algeria e tunisia sotto gli effetti del prefrontale caldo sahariano Temperature massime dell'11 giugno (mappa da infoclimat.fr), si nota la zona calda nel Sahara algerino di nord-est. Molto caldo nel Sahara algerino, soprattutto nella parte settentrionale, giovedì 11 giugno. 45,2°C la massima a Ouargla, 45,1°C a Hassi-Messaoud, 44,6°C a Rhourd Nouss, 43,2°C a El Oued, 43,1°C a Touggourt. Venerdì 12 giugno in ulteriore aumento la massima a El Oued e Biskra, rispettivamente di 44,2°C e 46°C.

Significativo lo scostamento dalle medie soprattutto nel settore settentrionale. Le medie delle massime di giugno di Hassi-Messaoud, Ouargla e El Oued sono 39,6°, 39,5° e 37,4°C. Più a sud, 42,2°C la massima a In Salah, contro una media delle massime di giugno di 43,5°C.

Giovedì, il caldo ha invaso anche l'Atlante e la costa mediterranea (nel settore orientale), con 37,3°C ad Annaba, 37,0°C ai 700 m di Constantine e 34,6°C ai 1052 m di Batna (medie delle massime di giugno di Annaba, Constantine e Batna 26,6°, 28,6° e 29,1°C.

Egitto infuocato: 45°C al Cairo

La zona mediterranea ha subito un calo termico venerdì per l'arrivo di aria più fresca dall'Atlantico.

Anche in Tunisia, giovedì 11 giugno termometri in alto, con 41,1°C a El Borma e Tozeur, 40,6°C a Kebili, 39,1°C a Medenine, 38,1°C a Jendouba. 37,4°, 32,6° e 32,1°C le medie delle massime di giugno di El Borma, Medenine e Jendouba.

Cuoce il Nord Africa: 45 gradi in Egitto, 44 in Libia

Gran parte della Tunisia, ancora sotto gli effetti del prefrontale caldo sahariano, ha subito un ulteriore aumento termico nel corso di venerdì, con i valori che sono arrivati a 44,8°C a Kebili, 44,2°C a Gabes, 44,1°C a El Borma, 44°C a Tozeur, 43,4°C a Medenine e 43,1°C a Remada.

Pubblicato da Giovanni Staiano e Massimo Aceti

Inizio Pagina