Meteo Giornale » Archivio » News Meteo Italia »

Le precipitazioni alluvionali di ieri in Italia, superati i 400 mm in 24 ore

E' stata una giornata davvero intensa per la nostra Penisola, quella di ieri, a causa del forte maltempo che ha colpito parecchie zone italiane.

Non solo nubifragi, alluvioni, ma perfino una devastante tromba d'aria sul litorale catanese, che ha causato gravissimi danni.

Partendo proprio da questa zona, in Sicilia, il nubifragio di ieri mattina ha avuto la sua massima intensità nella zona di Linguaglossa, con 276,0 mm di pioggia caduta, seguita da Acireale con 147,6 mm.

Alluvione di Carrara vista dall'alto: scenario apocalittico

Ma è stata colpita anche la zona di Francavilla di Sicilia (ME), ad est di Taormina, dove sono caduti 164,8 mm.

Grandi piogge anche in Calabria con punte di oltre 250 mm in poche ore sul versante ionico, esattamente di 272 mm a Platì.

Grandi precipitazioni sul Nord Est, tra Veneto e Friuli. Fiumi sorvegliati speciali

Passando alla Toscana, gli accumuli più grandi ci sono stati nella provincia di Carrara, in particolare la città di Carrara, che ha visto cadere 221 mm di pioggia, e la zona di Campo Cecina ed Equi Terme, con, rispettivamente, 294,2 mm e 272,4 mm.

Da notare che tutti questi quantitativi sono caduti nel giro di poche ore, determinando così le imponenti piene dei torrenti che sono straripati, come il Carrione a Carrara città.

Furia Tornado, case scoperchiate: maxi devastazione, immagini shock da Catania ed Acireale

immagine 1 articolo le precipitazioni alluvionali di ieri in italia superati i 400 mm in 24 ore Foto aerea dei Vigili del Fuoco di Carrara allagata

Al di là del confine con la Liguria, alla foce del Magra, sono caduti 200 mm di pioggia a Luni e Marinella di Sarzana. Nel genovese 232 mm sono caduti a Isoverde, in 24 ore, a cavallo tra il 4 e il 5 novembre. Nell'imperiese 282 mm a Sella di Gouta, ma il 4 novembre.

Piemonte: piogge straordinarie nel Verbano e nel Cuneese, fiumi in piena ma alluvione evitata

Passando al Nord Est, e prima di tutto al Friuli-Venezia Giulia, troviamo accumuli massimi nel Pordenonese, dove l'intenso vento di scirocco ha causato un accentuato stau che le ha incentivate.

Per la prima volta in queste zone, nella stagione Autunnale, si sono superati i 400 mm in 24 ore nella località di Malga Valine, con la caduta di 418 mm di pioggia.

Sicilia: nubifragio ad Acireale, tromba d'aria a Catania, 200 mm a Linguaglossa

Seguono Chievolis con 350 mm, Piancavallo con 345 mm, e Barcis con 325 mm.

Da segnalare anche i 262 mm di Tolmezzo, in provincia di Udine.

Alluvione Carrara, quasi 200 mm in 3 ore. Crollo argine Carrione: colpa di chi?

In Veneto, la parte del leone l'ha fatta Feltre (BL), con 245 mm di pioggia, seguita da Castana (VI), con 241 mm, e da Valstagna (sempre in provincia di Vicenza) con 233 mm.

Ma non possiamo dimenticarci del Piemonte, dove a Someraro di Stresa sono caduti anche ieri 240 mm di pioggia, e 200 mm a Pallanza di Verbania, e in entrambe attorno ai 400 mm in due giorni.

Alluvione a Marina di Carrara, esonda il torrente Carrione. VIDEO

Ed infine un'occhiata anche all'Appennino Emiliano, tra Parmense e Reggiano, dove si notano i 197 mm caduti a Succiso di Ramiseto, 179 mm a Monchio delle Corti e 178 mm a Lagdei.

Riguardo a stamani, si segnalano soprattutto i 55 mm di pioggia caduti a Pisa, e, di nuovo, 116 mm a Chievolis e 108 mm a Malga Valine, zone che oramai hanno superato i 500 mm in 36 ore. A Malga Maline si sfiorano addirittura i 700 mm nelle ultime 48 ore!

Carrara, situazione grave ma sindaco dichiara "nessun morto né feriti"

Pubblicato da Redazione Italia

Inizio Pagina