Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Nord Africa: dal caldo del Marocco, ai violenti temporali di Algeria e Tunisia

Il caldo iberico risale dal Marocco, dove venerdì 3 ottobre si sono toccati i 36,7°C a Beni-Mellal ma numerose stazioni hanno superato i 32°C. Citiamo 36,6°C a Kasba-Tadla, 36,3°C a Marrakesh, 33,0°C a Fes, 32,7°C a Meknes. Alcune medie delle massime di ottobre, in °C: Marrakesh 27,5, Meknes 24,5.

Ma oltre ad aver fatto caldo, in Nord Africa, un po' più ad est, tra il 2 e il 3 ottobre ha anche piovuto molto. La lacuna barica mediterranea, responsabile delle forti piogge nel sud-est della Spagna e nel centro-sud dell'Italia, ha anche sviluppato immensi temporali tra l'Atlante e le coste di Algeria e Tunisia.

Questi temporali hanno portato il 2 ottobre 48 mm di pioggia ad Algeri, e tra il 2 e il 3 ottobre, sempre in Algeria, 39 mm a Bejaia e 27 ad Annaba, ancora di più in Tunisia, con 64 mm a Monastir, 52 a Mahdia, 42 a Bizerte.

Allarme alluvione sul catanese, strade come fiumi in piena: le immagini

A Monastir la media pluvio di ottobre è proprio di 64 mm. Ottobre è anche il mese dell'anno più piovoso, mentre il totale annuale è di 350 mm. Dei 64 mm caduti, 43, circa 1/8 della pioggia annuale, sono caduti in non più di 6 ore.

Nuovi intensi temporali anche sabato 4 ottobre. A Tunisi sono caduti 74 mm di pioggia in non più di 6 ore, più della media mensile che è di 65 mm!

Violenti nubifragi sull'est della Sardegna: caduti 180 mm in poche ore a Siniscola

immagine 1 articolo nord africa dal caldo del marocco ai violenti temporali di algeria e tunisia Immagine meteosat (copyright EUMETSAT) con i evidenza i temporali in Tunisia.

Spagna e Portogallo ancora oltre i 30 gradi ma... tempesta di grandine su Granada. Video

Pioggia torrenziale su Termoli, oltre 100 mm nella notte, allagamenti

Settembre record a In Salah, Sahara algerino. Il caldo torna in Mauritania

Pubblicato da Giovanni Staiano e Massimo Aceti

Inizio Pagina