Meteo Giornale » Archivio » Buongiorno Italia »

Sussulto instabile su Adriatiche e al Sud. Al Nord aria di primavera

immagine 1 articolo sussulto instabile su adriatiche e al sud al nord aria di primavera Condizioni di tempo instabile continueranno ad interessare il Sud Italia: ad esempio su Bari sono in atto precipitazioni temporalesche ed altre ne giungeranno nel corso della giornata. Fonte webcam Meteo Bari. La situazione è bloccata da alcuni giorni. Sullo scacchiere abbiamo una possente struttura anticiclonica smaniosa di prendersi lo scettro, e un Vortice Instabile che trova nelle miti acque mediterranee quel carburante necessario per sopravvivere in piena autonomia. Non a caso riscontriamo condizioni meteorologiche decisamente diverse a seconda delle regioni considerate.

Il Nord, dopo un lunghissimo periodo perturbato, sta godendo della prima considerevole fase di stabilità. Come accennato una propaggine anticiclonica è riuscita a spingersi in quella direzione, assicurando un rapido miglioramento e un rialzo delle temperature. Rialzo che proseguirà anche nei prossimi giorni e si inizierà a respirare aria primaverile.

Il meteo è migliorato anche sul medio alto versante Tirrenico, Toscana in primis, ed in questo caso oltre alla propaggine anticiclonica abbiamo la protezione appenninica rispetto ai venti di Grecale che continuano a soffiare sostenuti. Grecale che, come facilmente intuibile, continuerà ad apportare annuvolamenti sui versanti sopravento ovvero tra Marche, Abruzzo e Molise. Qui, in giornata, si potrebbero rivedere un po' di precipitazioni sparse. Sui rilievi possibili spruzzate di neve attorno ai 1000 metri.

Aria di primavera al Centro-Nord, oltre 20 gradi a Roma e Genova

Procedendo verso Sud la situazione si fa decisamente più complicata. Il Vortice Instabile è intrappolato sullo Ionio e continua ad autoalimentarsi generando una marea di temporali. Alcuni risalgono l'Adriatico e investono le coste, altri potrebbero far visita facilmente ai litorali ionici. Insomma, al Sud ed in Sicilia persisterà una spiccata instabilità con ancora fenomeni localmente importanti e nevicate al di sopra dei 1400 metri. Qualche accenno instabile potrebbe ripresentarsi anche sulla Sardegna orientale.

Anticiclone sempre più invadente, l'instabilità non molla la presa al Sud

Alta delle Azzorre, fresco da est poi Artico incipiente

Sud Italia, instabilità dura a morire. Bello al Nord

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina