Meteo Giornale » Archivio » Facciamo il Punto »

Nuova incursione perturbata ripropone condizioni di maltempo invernale

immagine 1 articolo incursione perturbata riporta maltempo invernale Copyright © EUMETSAT 2013.
TRENO PERTURBATO - Il Mediterraneo Centrale resta ancora il bersaglio privilegiato delle perturbazioni nord-atlantiche: lo si evince molto bene dall'immagine satellitare, che mostra un'ampia sacca perturbata protesa dal Regno Unito all'Italia. Da notare anche il nuovo nucleo d'aria fredda al seguito della perturbazione: la presenza del nocciolo freddo in quota è evidente dalla nuvolosità a ciottolato presente tra Regno Unito e Francia, in discesa verso il Mediterraneo. Nel contempo la vecchia perturbazione, che era ancora in azione nel week-end, è invece traslata completamente verso i Balcani ed il Mar Egeo. Quest'inizio marzo dai connotati quasi invernali riguarda però, a parte l'Italia, solo poche altre zone del Continente: anzi in Europa continua a prevalere un contesto termico ben più mite rispetto alla norma (qui possiamo approfondire quelle che sono state le anomalie registrate nell'ultima settimana).

ALTRA ONDATA DI MALTEMPO - Parte dell'Italia ha potuto godere di una relativa tregua soleggiata, derivante dall'intermezzo tra la vecchia perturbazione, slittata verso levante, e la nuova sopraggiunta prepotentemente dalla Francia. Il peggioramento legato alla parte avanzata del fronte nord-atlantico entrante ha così fatto sentire i suoi effetti, con le prime piogge fin da inizio giornata, sulle regioni più occidentali del Nord e la Sardegna. Gradualmente la fenomenologia si è estesa anche alla Toscana e alla Sicilia occidentale, intensificandosi allo stesso tempo su Liguria e Sardegna dove si sono avuti i primi rovesci temporaleschi legati all'arrivo della parte più attiva della perturbazione collegata all'ingresso dell'aria più fredda in quota. Le basse temperature e l'intensificazione delle precipitazioni hanno portato nuove cadute di neve fino a quote collinari sul Nord-Ovest, specie tra Piemonte e Liguria.

immagine 2 articolo incursione perturbata riporta maltempo invernale Bufere di neve sull'entroterra ligure, fino a quote basse collinari: veduta di Calizzano. Fonte webcam Limet.

Nuove BUFERE DI NEVE interesseranno una vasta porzione degli USA

CONDIZIONI QUASI INVERNALI - La nuova perturbazione e l'aria fredda in quota vanno a rinvigorire la ciclogenesi italica, che darà quindi luogo ancora a piogge e nevicate, con temperature relativamente fredde in un mix tipico per il periodo, ma che quasi mai si era visto nel corso di tutto l'inverno anomalo.

Ultima settimana: Europa ancora alle prese col caldo anomalo. E l'Italia?

Spagna tra grandi piogge e caldo anticipato

ASSALTO NORD ATLANTICO alle porte d'Italia: ecco dove si trova

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina