Meteo Giornale » Archivio » Buongiorno Italia »

Prevale in bel tempo, l'aria è frizzante. Qualche insidia instabile al Sud

[V1] Febbraio si avvia alla conclusione e con lui la stagione invernale. Astronomicamente resteremo in inverno sino all'ultima decade di marzo, ma chi opera nel campo sa bene quali e quante profonde modifiche avvengano a livello configurativo sin dai primi giorni di marzo. Ovviamente non possiamo escludere che arrivi il freddo, eventualità che peraltro sembra appartenga da alcuni giorni ai più autorevoli modelli di previsione. E la situazione, che ora propone qualche accenno di bel tempo, muterà rapidamente già a metà settimana.

Il quadro attuale ci mostra tonalità luminose, col sole che prevale un po' ovunque. Il merito è della mano anticiclonica, che seppur debole riesce egualmente a garantire un avvio settimanale discreto. Una settimana che prende avvio con temperature decisamente più basse rispetto a quel che accadde 7 giorni or sono. All'epoca eravamo ancora sotto l'influenza dell'Alta Africana, ora si percepiscono gli effetti della ventilazione settentrionale che ha prevalso nel fine settimana.

L'aria del primo mattino è frizzantina, ma laddove continuerà ad esserci il sole nelle ore centrali avvertiremo gradevoli tepori. Va tenuta sott'occhio la zona relativamente instabile che permane tra il nostro Sud Italia e l'Egeo, perché in grado di produrre ancora qualche disturbo. Ci aspettiamo, nelle prossime ore, un aumento della nuvolosità in Puglia, Basilicata, zone interne campane e Calabria: non mancherà occasione per qualche debole pioggia sparsa, mentre più difficilmente avremo rovesci o temporali. Da segnalare la possibilità di qualche nevicata oltre i 1000/1200 metri di altitudine.

Avvio di settimana con il sole, ma durerà poco: nuovo maltempo da mercoledì

Concludiamo coi venti, che permarranno settentrionali o localmente orientali. Le temperature faranno registrare un rialzo nei valori massimi, ma rimarranno sostanzialmente in linea con le medie stagionali.

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina