Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Grande gelo nel Grande Nord d'Europa: superati i 30 gradi sotto zero!

Dopo che la tempesta aveva portato tanto vento ma anche temperature relativamente miti fin nel grande nord scandinavo, l'innalzamento della pressione al suolo, le termiche freddissime in quota (-40°C a 500 hPa) e il calmarsi dei venti, hanno fatto precipitare le temperature a livelli siderali, e per la prima volta in questa nuova stagione fredda, anche in Europa si è scesi sotto la soglia dei -30°C!

Per prima c'è riuscita la svedese Nikkaluokta, scesa già ieri 7 dicembre a -34,9°C, e stanotte a -37,6°C. Il record di dicembre è -45°C.

Altre località svedesi che oggi 8 dicembre sono scese sotto i -30°C: Karesuando -34,9°C, Kvikkjokk -34,2°C, Hemavan -33,9°C, Pajala -33,7°C.

In Norvegia: Kautokeino -36°C (-31,3°C ieri), Karasjok -34,4°C, Suolovuopmi -32,8°C (-30,8°C ieri), Nyrud -31,9°C (-30,4°C ieri), Sihcajavri -30,5°C.

In Finlandia: Kilpisjarvi -37,4°C (-31,3°C), Muonio -33,7°C, Sodankyla -31,6°C, Salla -30,3°C, Kemijarvi -30°C.

Infine anche la Russia europea è scesa sotto i -30°C: il 7 dicembre Izma -30,5°C, oggi 8 dicembre Hoseda-Hard -37,1°C.

Da segnalare anche il gelo intenso che nei giorni scorsi ha colpito l'Islanda. Nell'isola nord-atlantica non si raggiungono le temperature siderali del nord scandinavo o russo, acquistano pertanto valore statistico i -24,2°C di Grimsstadir, i -16°C di Akureyri e i -12,6°C di Reykjavik. In queste ore le temperature sull'isola sono in netto rialzo per l'arrivo di correnti umide da sud pilotate da una profonda depressione nord atlantica e su Reykjavik ha ripreso a nevicare.

immagine articolo 30352

Pubblicato da Massimo Aceti

Inizio Pagina