Meteo Giornale » Archivio » Focus Clima »

Luglio 2012 VS Luglio 2003: quale è stato il più caldo?

Le estati a confronto, per il momento è quella del 2003 a prevalere, ma le distanze non sono enormi.

ESTATI A CONFRONTO - Siamo a due terzi del cammino dell'estate 2012 e per ora si può dire che si tratta una delle stagioni più calde e secche (ad eccezione del comparto alpino e delle regioni del Nord-Ovest) che si siano mai sperimentate. Basti dire solamente che l'estate 2012 sta seriamente lottando per conquistare un posto sui gradini del podio fra quelle in assoluto più calde che si siano mai avute in Italia da quando esiste la serie storica di rilevazioni. Manca il mese d'agosto che sarà decisivo (non dimentichiamo mai che nel 2003 fu il mese in assoluto più caldo): numeri alla mano al momento possiamo dire che, considerando assieme i mesi di giugno e luglio, lo scarto termico a favore del 2003 è di circa +1.2°C, anche se ci sono alcune limitate zone del medio-basso versante adriatico dove per ora l'estate 2012 è addirittura leggermente più calda dell'estate 2003.

Agosto 2012, le ultime proiezioni climatiche

LUGLIO 2012 - LUGLIO 2003, CHI VINCE? - Abbiamo preso in esame i dati di temperatura di 25 località campione sparse per l'Italia da nord a sud. La sfida fra il luglio che si è da poco chiuso è quello del 2003 appare davvero molto equilibrata sul filo del rasoio: per il Nord Italia Torino e Milano hanno avuto nel luglio 2012 una temperatura media più bassa rispetto al luglio 2003 rispettivamente di -0.7°C e -1.1°C. La situazione tende invece a ribaltarsi soprattutto sul Nord-Est e sull'Emilia Romagna: Bologna ha avuto un luglio 2012 più caldo di +0.9°C e Rimini addirittura di +1.6°C. Per il Centro Italia si salva la Toscana (-2.4°C Pisa e -1.4°C Firenze), ma non Marche ed Abruzzo (+0.3°C Falconara, +1°C Pescara), mentre il Lazio ha chiuso con temperature medie simili (Roma Fiumicino -0.2°C). Su quasi tutte le regioni del Sud il luglio 2012 è stato leggermente più caldo del luglio 2003, ad esclusione di Calabria, Sicilia e Sardegna.

La breve caduta dell'Estate, con temperature per la prima volta sottomedia

immagine 1 del capitolo 1 del reportage 24107 Distribuzione delle anomalie termiche dall'1 al 31 luglio 2003. Fonte NOAA.

immagine 2 del capitolo 1 del reportage 24107 Distribuzione delle anomalie termiche dall'1 al 31 luglio 2012. Fonte NOAA.

CONCLUSIONI - Chi ha vinto fra il luglio 2012 ed il luglio 2003? Il dato del luglio di quest'anno indica un -0.4°C e quindi prevale di poco il luglio 2003 come mese più caldo. A proposito del confronto così equilibrato fra luglio 2012 e luglio 2003, ricordiamo che quest'ultimo era stato comunque il mese meno rovente di quella micidiale estate. La distribuzione delle anomalie fra i due mesi analizzati (luglio 2003 e luglio 2012) appare ben diversa: nel 2003 l'asse del promontorio era posizionato più ad ovest con le anomalie positive di geopotenziale tra Nord Italia e Francia. Nel complesso, quando sono passati due mesi dell'intero trimestre estivo, non siamo distanti ma neanche così vicini ai livelli dell'estate del 2003. In sostanza l'estate 2012 potrebbe concretamente posizionarsi al secondo posto rispetto all'estate 2003 e questo sarebbe un fatto estremamente rilevante, a proposito di crescente estremizzazione del clima.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina