Meteo Giornale » Archivio » Focus Modelli Meteo »

Violenta sfuriata temporalesca dopo il caldo? Contrasti esplosivi

La pazza primavera 2012 potrebbe preparare il suo fiore all'occhiello, con un'incursione artica intensa per il periodo

ILLUSIONE DI UN'ESTATE ANCORA LONTANA - Continui e repentini cambiamenti meteorologici stanno caratterizzando il meteo delle ultime settimane: ad aprile è iniziato un nuovo trend segnato dal frequente ingresso di perturbazioni fino alle nostre latitudini, cosa che non accadeva in precedenza a causa di un ostinatissimo blocco anticiclonico che non lasciava minimamente spazi ai fronti perturbati. Eppure la stagione estiva adesso si può considerare ormai ad un passo: quando partirà? Nei prossimi giorni l'abbraccio dell'africano porterà effettivamente un clima estivo con la colonnina di mercurio che segnerà punte di oltre 30 gradi soprattutto sul Centro-Nord, ma sarà solo una breve fiammata, più o meno in parte equiparabile a ciò che si era già visto alla fine d'aprile.

Caldo da mercoledì a venerdì, poi fresco e violenti temporali

WEEK-END DA FUOCHI D'ARTIFICIO - Il dominio dell'anticiclone africano verrà trafitto dall'affondo dell'ennesima saccatura, che stavolta porterà in dote una notevole dose d'aria fredda per il periodo. Si realizzeranno probabilmente contrasti esagerati fra la bolla calda pre-esistente e l'aria in arrivo dal Nord Europa: non appena l'incursione fredda inizierà a travasare dalle Alpi si potrebbe assistere all'innesco di veementi temporali in Val Padana, con rischio persino di linee di groppo, fenomeni meteo vorticosi e grandine di dimensioni significative. Il tutto si concretizzerà nel corso di sabato, proprio nel pomeriggio-sera all'apice del riscaldamento diurno che fornirà ancor più energia di quella già presente: ogni discorso riguardo il dettaglio, la localizzazione e l'entità dei fenomeni al momento è prematuro, ma per il momento ci basta tener ben presente il fatto che il peggioramento potrebbe risultare foriero di fenomeni molto intensi.

Assaggio d'Estate alle porte, punte "over 30": culmine fra venerdì e sabato

immagine 1 del capitolo 1 del reportage intensi temporali dopo il caldo contrasti esplosivi Proiezione del modello MTG-LAM che evidenzia il CAPE atteso nelle ore centrali di sabato, ovvero un'indicatore dell'instabilità che evidenzia l'energia in atmosfera a disposizione per la convezione. Fonte http://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo

immagine 2 del capitolo 1 del reportage intensi temporali dopo il caldo contrasti esplosivi Le precipitazioni stimate per sabato dal modello MTG-LAM, si evidenzia il rischio di fenomeni temporaleschi particolarmente intensi. Rielaborazione grafica a cura della Redazione Meteo Giornale. Fonte http://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo

BIZZARRIE PRIMAVERILI - Nell'ultimo periodo i fenomeni meteo estremi hanno segnato il meteo in varie zone d'Europa. Nell'imminente futuro potrebbe toccare anche all'Italia, dando credito a quelle che sono le attuali proiezioni modellistiche: si diceva degli sconvolgimenti meteo del week-end, dovuti all'arrivo di una massa d'aria molto fredda per il periodo. Se l'entità del crollo termico venisse confermata, ci attendiamo scenari certamente inusuali in pieno maggio, con la neve sui già verdi e fioriti prati alpini, e persino nell'Appennino centro settentrionale.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina