Meteo Giornale » Archivio » Media News »

Polmone verde dell'Italia in crescita di 1.7 milioni di ettari in 20 anni

immagine articolo aumenta patrimonio forestale italia ultimi 20 anni DATI INCORAGGIANTI - L'Italia può tirare un bel sospiro di sollievo festeggiare l'aumento di circa 1,7 milioni di ettari delle foreste negli ultimi 20 anni pari a circa il 20 per cento, che raggiungono così oltre 10 milioni e 400 mila ettari di superficie. E' la notizia positiva balzata agli onori della cronaca in occasione della giornata della terra "Earth day", sulla base dell'inventario del Corpo Forestale dello Stato. I 12 miliardi di alberi, che coprono oltre un terzo della superficie nazionale (35 per cento), costituiscono il polmone verde dell'Italia con circa 200 alberi per ogni italiano.

Mare in Tempesta, la grandiosità della Natura

BOSCHI ED ANIDRIDE CARBONICA - Come precisato dalla Coldiretti, i boschi ricoprono un ruolo centrale come assorbitori e contenitori di anidride carbonica, che è il principale gas ad effetto serra, e sono fondamentali nella mitigazione e nell'adattamento ai cambiamenti climatici in corso. La quantità di carbonio trattenuta nei tessuti, nei residui vegetali e nei suoli delle foreste, infatti, e' pari a circa 1,2 miliardi di tonnellate di carbonio, corrispondenti a 4 miliardi di tonnellate di anidride carbonica. Tra l'altro, con una più corretta gestione delle foreste può essere prelevata, quasi senza alterarne la sostenibilità, una quantità di 23,7 milioni di tonnellate/anno di combustibile che riduce i consumi attuali di petrolio di ulteriori 5,4 milioni di tonnellate.

Deforestazione ed emissione di CO2: come risolvere il problema?

RUOLO NEL PROTOCOLLO DI KYOTO - Le foreste italiane, come contenitori naturali di carbonio svolgono quindi un ruolo fondamentale nel raggiungimento dell'obiettivo fissato dal Protocollo di Kyoto, , strumento operativo vincolante della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite, frutto della conferenza sull'ambiente di Rio de Janeiro del 1992. Attualmente l'Italia è vicina al raggiungimento dell'obiettivo fissato dagli accordi internazionali, in quanto si è avuta una riduzione delle emissioni totali dei gas serra del 5,4%, a fronte di un impegno pari al 6,5%. Un obiettivo che sarà possibile raggiungere anche grazie alle foreste che assumono in questo contesto un'importanza non solo ecologica ma anche economica.

Le foreste rendono l'atmosfera elettrica. Ma come?

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina