Meteo Giornale » Archivio » Focus Modelli Meteo »

L'Alta Pressione si prende una pausa, ma non scompare...

Anticiclone sempre in agguato, molte incertezze per il meteo pasquale

VIA L'ANTICICLONE Quasi tutto marzo era stato caratterizzato dallo schiacciante dominio anticiclonico non solo sul Mediterraneo, ma anche su un'ampia fetta dell'Europa. Ora lo scenario è radicalmente cambiato: il rallentamento del Vortice Polare ha infatti comportato l'approfondimento di una saccatura fredda sulla Scandinava, che si va espandendo verso sud. Fra le reazioni a catena innescate, figura senza dubbio lo spodestamento di quella figura di alta pressione di matrice atlantica che aveva attecchito a lungo in Europa, apportando ultimamente scenari di clima tardo primaverile.

Si apre un varco per le perturbazioni, meteo in peggioramento

DIREZIONE DELL'AFFONDO PERTURBATO La saccatura, che sta attualmente sfaldando le resistenze anticicloniche sul Mediterraneo, non punterà direttamente l'Italia e così anche la discesa d'aria fredda associata che, attraverso un ampio giro, si tufferà dalle Isole Britanniche verso il comparto europeo occidentale. Verso metà settimana il fulcro ciclonico si andrà ad isolare sulla Penisola Iberica, lasciando quindi solo le briciole all'Italia: ci sarà diffusa instabilità più accentuata al Nord, ma non condizioni di maltempo, con correnti in prevalenza meridionali in ascesa alla saccatura.

immagine 1 del capitolo 1 del reportage alta pressione in pausa fino a quando Primo Step: la mappa ECMWF si riferisce allo scenario atteso fra il 4 ed il 5 aprile, con l'ampia ferita ciclonica (saccatura) che ingloberà Europa Occidentale e parte dell'Italia: il cuore della depressione fredda si andrà a collocare tra il Golfo di Biscaglia e la Penisola Iberica. Rielaborazione grafica a cura della Redazione Meteo Giornale. Fonte http://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo

LE INCERTEZZE DI PASQUA Al momento il meteo delle festività è complicatissimo da decifrare: si attende la discesa di una seconda saccatura, che potrebbe però puntare soprattutto verso i Balcani data la rotta più orientale, lambendo marginalmente l'Italia con un veloce flusso di correnti nord-occidentali. In questa condizione resta peraltro possibile che l'alta pressione, dapprima confinata nell'Atlantico, possa riuscire ad espandersi di nuovo verso est, apportando un'influenza almeno parziale verso il nostro Paese. Incubo che torna? Discorsi ancora molto prematuri da fare in questo momento.

immagine 2 del capitolo 1 del reportage alta pressione in pausa fino a quando Secondo Step: la mappa ECMWF è una proiezione valida per il week-end pasquale, quando una seconda saccatura in discesa dalla Scandinavia punterà verso i Balcani, mentre l'alta pressione atlantica proverà di nuovo ad affacciarsi verso est. Fonte http://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo

SICCITA' FORSE IRRISOLTA Non sembrano al momento esserci le condizioni per situazioni di maltempo accentuato sull'Italia, a causa delle saccature prima troppo ad ovest e poi troppo ad est. Nonostante una pausa anticiclonica destinata a durare diversi giorni (ed è una svolta clamorosa, considerando l'andamento delle ultime settimane), questa parentesi d'instabilità non pare in grado di dare quella zampata tale che possa risolvere o quanto meno attenuare sensibilmente il problema della penuria di pioggia in molte zone del Paese.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina