Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Tempesta Andrea spazza l'Europa. USA: gelo a est, 30°C in California

immagine articolo tempesta andrea spazza europa stati uniti gelo a nordest 30 gradi california Isobare ravvicinatissime su Germania e paesi alpini alle 12 GMT di giovedì 5 gennaio, con fortissimi venti in atto. Fonte mappa (pressione al suolo e vento a 850 hpa) www.meteosvizzera.ch. Cliccare sulla mappa per ingrandirla. Venti tempestosi, come già ampiamente riferito in altri articoli, in Europa centrale giovedì 5 gennaio. Sulle Alpi le raffiche hanno superato i 200 km/h, ma anche a bassa quota si sono diffusamente superati i 110-120 km/h. Citiamo qualche velocità massima di raffica in Svizzera: Konkordiahuette (m 2856) 270 km/h (secondo valore di sempre in Svizzera), Crap Masegn (m 2580) 185 km/h, Jungfraujoch (m 3580) 174, Chasseral (m 1599) 170, Pilatus (m 2106) 169, Saentis (m 2490) 165, La Dole (m 1670) e Gran San Bernado (m 2473) 156, Monte Rosa Huette (m 2885) 150, Altdorf (m 449) 143, Zurigo (m 556) 132. Molti voli cancellati all'aeroporto di Zurigo. Lo stau con le correnti prima da ovest quindi da nordovest è stato imponente, al Saentis 64 mm di precipitazione nevosa tra le 6 e le 18 GMT, ma con aumento del manto nevoso di soli 5 cm (da 355 a 360), probabilmente per il forte scaccianeve. Al contrario i soli 21 mm di precipitazione, sempre tra le 6 e le 18 GMT, di Ulrichen (m 1357, Vallese) si sono tradotti in un aumento del manto nevoso da 178 a 248 cm.

In Germania i venti associati alla tempesta Andrea hanno superato i 176 km/h al Feldberg (Foresta Nera, m 1493) e alla Zugspitze (Alpi Bavaresi, m 2962), 169 km/h al Wendelstein (m 1835), 162 al Brocken (m 1142), ma anche 119 km/h a Helgoland, 104 ad Amburgo e Brema. Il vento ha causato anche una vittima.

Raffiche di mistral a 170 km/h nel pomeriggio di giovedì a Mont Aigoual, nel sud della Francia. Altri valori di velocità massima registrati nelle raffiche nel paese transalpino: Cap Cepet 121 km/h, Calais 112, Boulogne 111, Metz-Nancy 109, La Hague, Rouen e Le Havre 108, Leucate 106, Millau 104. In mattinata, nel nord del paese 7000 utenti sono rimasti senza energia elettrica per linee abbattute da alberi caduti per il vento. Grandi nevicate in Savoia. In Corsica, raffiche fino a 161 km/h a Capo Corso, 126 a Pertusato, 122 a Ile Rousse.

Estremi di caldo da record in Australia, ma dicembre chiude sottomedia

Caldo in Spagna giovedì 5 gennaio, con diverse località abbondantemente oltre i 22°C, in particolare sulle coste di Murcia, Valencia e Catalogna, dove con le correnti occidentali si somma l'effetto foehn alla presenza di aria molto calda. Segnaliamo Valencia/Aeropuerto 26,0°C, Alicante 23,8°C, Murcia 24,1°C, Tortosa 21,4°C. 22,0°C anche a Jerez, in Andalusia.

NEVONE in Valle d'Aosta, penetrazione frontale esaltata dai venti violenti

Ancora molto caldo nel centro-nord dell'Argentina e in Paraguay. Mercoledì 4 gennaio, in Argentina, 41,7°C a Neuquen, 41,0°C a La Rioja, 40,0°C a Las Lomitas, 39,5°C a Chamical, 39,1°C a Santa Rosa, 38,5°C a Viedma. In Paraguay, 40,4°C a Mariscal Estigarribia, 38,8°C a Base 5 G.ral A.Jara.

Forte gelo invece in Alaska, con McGrath scesa fino a -48,3°C mercoledì 4 gennaio. -45,0°C a Bettles, -41,7°C a Fairbanks.

Badilate di neve sulle Alpi Svizzere e Austriache

Gelo molto intenso anche nel nordest degli States, con -17,2°C a Burlington, -16,1°C a Buffalo e Concord, -15,6°C ad Albany, -12,2°C a Boston, -11,1°C a Newark, -10,6°C a New York/JFK e Baltimora, -10,0°C a New York/La Guardia, Pennsylvania e Washington/Reagan.

Il vento protagonista in Europa: dopo Ulli arriva Andrea

Continua il caldo allucinante nel sud degli USA con addirittura 91°F (32,8°C) mercoledì a Riverside, California. 31,1°C a Long Beach, 29,4°C a Los Angeles.

Pubblicato da Giovanni Staiano - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina