Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Fase perturbata al Nord, neve meno diffusa in pianura. Volano le temperature per lo Scirocco al Sud

Disagi per la neve abbondante tra Basso Piemonte ed entroterra ligure, solo una spolverata bianca su Torino. Valli alpine sepolte fino a bassa quota

Ha creato abbastanza scalpore e sgomento la mancata neve su diverse aree di pianura del Nord-Ovest, in particolare fra il Piemonte e la Lombardia In realtà le aspettative di neve si sono rivelate in partenza fin troppo eccessive rispetto a quelle che erano le reali previsioni: il rischio di neve, peraltro bagnata (con scarsissime possibilità d'accumuli) era stimato tuttavia in poche ore ad esempio sull'area milanese, prima di lasciare il testimone alla pioggia battente. Il richiamo mite è stato all'ultimo momento più aggressivo del previsto e le precipitazioni, non molto intense, non hanno permesso d'imettere nei bassi strati quel quantitativo sufficiente d'aria fredda per permettere al fiocco di neve d'arrivare quasi integro (seppure molto fradicio) al suolo.

Europa occidentale gelata, Italia alle prese con una perturbazione piuttosto cattiva

Le zone a cavallo tra Liguria e Piemonte sono state tuttavia interessate da ingenti precipitazioni nevose e, almeno per quanto concerne questa vasta area, le previsioni si sono dimostrate perfettamente affidabili. La neve è giunta infatti abbondante fino a quote pianeggianti, così come nelle vallate e nei principali comprensori sciistici delle Alpi Marittime, Liguri e dell'Appennino Ligure. Non era invece attesa la neve su Genova città e così è stato, nonostante le precauzioni prese, fra le quali la chiusura delle scuole e delle università, nel caso si fosse concretizzato il rischio di una nevicata, ma i fiocchi si sono fermati all'immediato entroterra, al di sopra dei 100/300 metri d'altezza (a seconda delle zone). Ecco alcuni scorci suggestivi di questa mattina da alcune località del cuneese e dell'alessandrino, letteralmente sepolte dalla dama bianca.

immagine 1 del capitolo 1 del reportage maltempo con neve e pioggia sul nord volano le temperature al sud La neve a Borgo San Dalmazzo, sul cuneese. Immagine tratta dalla webcam di www.gianpaoloberetta.it

immagine 2 del capitolo 1 del reportage maltempo con neve e pioggia sul nord volano le temperature al sud La periferia di Cuneo questa mattina (foto del reporter Emanuele)

immagine 3 del capitolo 1 del reportage maltempo con neve e pioggia sul nord volano le temperature al sud Ecco il comune di Pecetto di Valenza, sull'alessandrino, ricoperto da un candido manto bianco. Fonte http://www.comune.pecettodivalenza.al.it

Abbondanti nevicate hanno inoltre colpito fino a quote bassisime i fondivalle del Trentino Alto Adige e del bellunese, laddove le sacche d'aria fredda hanno resistito sotto i colpi dello Scirocco. Poca la neve caduta su Torino, dove si sono avuti fiocchi misti a tratti ad una sottile pioviggine. Questo non ha consentito significativi accumuli, ma anche per quanto concerne il capoluogo piemontese la scarsa intensità delle precipitazioni è stata determinante. Maggiori le nevicate fra pavese e piacentino, ove sta tuttora a tratti nevicando.

immagine 4 del capitolo 1 del reportage maltempo con neve e pioggia sul nord volano le temperature al sud La neve a Torino: così appariva questa mattina la città della Mole. Immagine della webcam di www.torinometeo.it

Il Sud è invece di nuovo alle prese con l'aria calda di provenienza nord-africana, richiamata dalla ciclogenesi collocata sulle Baleari. Le temperature notturne hanno così spiccato al volo, in qualche caso aiutate dall'effetto dei venti di caduta dai rilievi: questo è stato ad esempio il caso di Palermo con lo scirocco favonico che ha portato la temperatura in piena notte fino a 21-22 gradi, valori degni di un paradossale clima estivo, performance tuttavia non così rare per il capoluogo siciliano. Osservando la cartina possiamo notare il clima tiepido su tutto il Sud e sulle Isole, con temperature minime di questa mattina quasi ovunque a doppia cifra.

immagine 5 del capitolo 1 del reportage maltempo con neve e pioggia sul nord volano le temperature al sud Le temperature minime del primo mattino di oggi in diverse località dell'Italia e zone immediatamente circostanti.

Nonostante la neve mancata in alcune zone del Nord-Ovest, la differenza di clima fra il Settentrione ed il Meridione resta marcatissima, anche se nel week-end questo divario tenderà un po' a diminuire per l'effetto del previsto arrivo d'aria più fredda fino all'estremo Sud.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina