Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Confluenza perturbata dalla Spagna: neve su parte del Centro-Nord e domani? Incombe l'aria più mite

Ecco le nevicate attese a bassa quota fino a domani: la risalita d'aria mite farà gradualmente arretrare il freddo

Le condizioni meteo sul nostro Paese sono radicalmente mutate, per via dell'avanzata verso levante di un'area ciclonica di provenienza iberica. Già nel corso della giornata di ieri si è avuto un graduale cambiamento della circolazione, con i venti freddi settentrionali in attenuazione che hanno lasciato spazio all'approssimarsi di un alito d'aria più mite dai quadranti meridionali. La sovrapposizione tra l'aria umida mediterranea e quella molto più fredda portata dall'irruzione giunta nel week-end ha consentito l'arrivo delle nevicate fino in pianura, tuttora in atto su diverse zone del Nord-Ovest, Emilia ed Alta Toscana. Si tratta solo di timide spolverate di neve, in quanto come annunciato la perturbazione è piuttosto debole. I fiocchi bianchi hanno interessato città come Torino, Genova, Cuneo, Firenze (per poi lasciar spazio alla pioggia), Arezzo e attualmente una debole precipitazione nevosa è segnalata anche su Milano, Parma e persino sull'estremo Nord-Est, a Trieste. Nella foto ecco come si mostrava Genova poco fa, parzialmente imbiancata dalla neve.

immagine 1 del capitolo 1 del reportage neve su parte del centro nord arretra il freddo domani incombe aria piu mite Una vista di Genova, da www.stefanome.it

Sacche d'aria fredda si sono arroccate anche sul cuore delle regioni centrali e sulla Campania, in particolare sulle conche interne appenniniche, senza venir scalzate dal sopraggiunge dell'aria più mite da sud. Per questo motivo si segnalano nevicate fino a quote di bassa collina sulle aree interne del Lazio: la neve è segnalata a quote attorno ai 300 metri sul reatino e sul viterbese. Un nostro reporter, Antonio, ci segnala poi la caduta di fiocchi bianchi anche ad Avellino, ma con temperatura di 1 grado sopra lo zero che non permette accumuli di rilievo, in attesa che la precipitazione nevosa si tramuti in pioggia. Ben diverso lo scenario alle quote superiori: nella foto bella nevicata in atto sull'altopiano del Laceno a 1100 metri.

immagine 2 del capitolo 1 del reportage neve su parte del centro nord arretra il freddo domani incombe aria piu mite Altopiano del Laceno sotto una fitta nevicata. Fonte www.campaniameteo.it

Una seconda perturbazione, ora sulla Spagna, giungerà nella giornata di domani, sulla strada tracciata dalla prima. Il cuscinetto freddo resisterà al Nord, dove ancora si potranno avere nevicate in diverse zone fino a quote pianeggianti. Tuttavia, il fronte perturbato dovrebbe risultare ancora una volta più attivo tra Liguria (possibili ulteriori sconfinamenti nevosi tra Genova e Savona) e pianure a sud del Po, quindi con particolare riferimento all'Emilia. La neve cesserà di cadere invece, fino a bassa quota, sulle regioni centrali, ma anche sulle zone meridionali del Triveneto, ove si farà maggiormente sentire il richiamo più umido sciroccale.

immagine 3 del capitolo 1 del reportage neve su parte del centro nord arretra il freddo domani incombe aria piu mite Ecco le precipitazioni nevose, in 24 ore, previste dal modello MTG-LAM fra le ore 12 di oggi e le ore 12 di domani. Fonte: http://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo

immagine 4 del capitolo 1 del reportage neve su parte del centro nord arretra il freddo domani incombe aria piu mite Quota neve stimata dal modello MTG-LAM per le ore centrali di domani, 5 Gennaio: in azzurro le zone del Nord dove ancora potranno aversi nevicate fino a bassa quota o in pianura. Aria ben più mite avvolgerà il Centro-Sud. Fonte: http://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo

In quest'ultima mappa vediamo proprio le precipitazioni nel complesso attese durante la giornata di domani, che saranno anche consistenti tra Toscana, Umbria, Marche e nord Sardegna, ma con quota neve in notevole rialzo, in quanto avrà ormai preso il sopravvento il richiamo d'aria più mite.

immagine 5 del capitolo 1 del reportage neve su parte del centro nord arretra il freddo domani incombe aria piu mite Le precipitazioni attese nell'arco della giornata di domani, 5 Gennaio, fra neve e pioggia. Fonte: http://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo

La settimana appena iniziata sembra promettere non poche sorprese, tra ingressi perturbati ed un nuovo severo calo termico, annunciato per il week-end, che ci farà piombare di nuovo in pieno Inverno.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina