Meteo Giornale » Archivio » Climi del Mondo »

Il clima dell'Uruguay (seconda parte)

immagine articolo 13523 Lo stadio del Centenario a Montevideo, teatro della prima finale mondiale di calcio (sotto la neve), nel 1930. Fonte www.wikipedia.it Montevideo, la capitale, sita a 34,8°S dove il Rio de La Plata ormai si confonde con l'Oceano Atlantico, riceve 1102 mm/anno, con massimi tardoestivo-autunnale (febbraio 102 mm, marzo 105) e primaverile (ottobre 109 mm) e relativi minimi a inizio inverno (giugno 83 mm) ed inizio estate (dicembre 84 mm). Temperature (tutte in °C): gennaio 23,0°, aprile 17,2°, luglio 10,9°, ottobre 16,0°, anno 16,7°. Escursione giornaliera che va dai 9° circa dei mesi invernali ai 12° di dicembre e gennaio, i primi mesi dell'estate. Fra i rarissimi episodi nevosi che riporta la storia meteorologica della capitale, vogliamo rammentare i fiocchi che caddero durante la finale del 1° campionato mondiale di calcio, il 30 luglio 1930.

Colonia si trova a latitudine simile (34,5°S), sempre affacciata sul Rio de la Plata, ma nella sua parte più interna, praticamente di fronte a Buenos Aires. Riceve quantitativi di precipitazioni simili a Montevideo (1101 mm/anno), con massimi autunnali e primaverili (marzo 125 mm, ottobre 116), significativo minimo invernale (giugno 66 mm, luglio 69) e relativo minimo estivo (dicembre 87 mm). Non avessimo le piogge estive dovute ai temporali causati dalle calde e umide correnti tropicali portate dalla corrente del Brasile, potremmo parlare di clima mediterraneo, i cui caratteri si ritrovano nel campo termico, con queste temperature medie: gennaio 23,7° (min/max 19,2°/27,3°), aprile 17,9° (14,3°/21,7°), luglio 11,4° (8,1°/14,6°), ottobre 16,8° (12,8°/20,9°), anno 17,4°.

Nel nordest del paese, Melo (32,4°S, 54,2°W) registra 1239 mm/anno di precipitazioni, con massimi estivo (febbraio 115 mm) e invernale (luglio 129 mm, settembre 121, agosto 112). Piove parecchio in tutti i mesi, visto che i mesi meno piovosi, aprile e dicembre, registrano comunque 79 e 83 mm. Temperature medie (tra parentesi minime e massime): gennaio 23,2° (17,0°/30,5°), aprile 17,2° (12,3°/23,6°), giugno 11,1° (5,1°/17,2°), ottobre 16,9° (9,3°/23,0°), anno 17,0°.

Record storico di freddo del paese è un -11°C registrato a Melo, mentre quello di caldo è 44°C, appartenente a Paysandu e Rivera.

Si dice che l'Uruguay sia Montevideo con una grande ed immensa fattoria intorno, ma questo non corrisponde del tutto alla realtà, anche se Montevideo è il centro focale del paese, con il suo aspetto di città metropolitana, in via d'espansione che conserva però ancora il fascino di un passato recente. Da non dimenticare la famosa Punta del Este, dove vip e viaggiatori di tutto il mondo si danno appuntamento per vivere la bellezza del mare e della natura circostante.

Sito inserito fra quelli dichiarati dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, il centro storico di Colonia (il cui nome esteso è Colonia del Sacramento) conserva un caratteristico tessuto urbano in cui si sovrappongono e si fondono lo stile portoghese (portoghesi furono i fondatori della città, a fine XVII secolo) e spagnolo (la conquista spagnola risale al 1777).

Siti Internet interessanti per iniziare a viaggiare virtualmente nel paese sono www.turismo.gub.uy e www.montevideo.gub.uy.

Pubblicato da Giovanni Staiano - Nuovo forum, nuovo sito: www.mtgforum.it

Inizio Pagina