Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Pacifico: Chaba si avvia a uscire di scena, lasciandola a Songda

immagine articolo pacifico chaba si avvia a uscire di scena lasciandola a songda Nell' immagine (fonte www.wetterzentrale.de) notiamo le intense piogge
previste sulle Bahamas per il 4 settembre, in coincidenza con il passaggio di Frances.
Il tifone Chaba come abbiamo scritto nei giorni scorsi ha fatto "landfall" nel sudovest del Giappone, poi ha attraversato, lungo una traiettoria verso nordest, il resto della nazione come tempesta tropicale. Nel tardo pomeriggio di lunedì (EDT) il centro della depressione si trovava sul Mar del Giappone, circa 240 miglia a nordovest di Tokio. La tempesta si spostava a 36 mph verso nordest, accompagnata da venti ancora intorno alle 70 mph. Nelle ore successive la tempesta ha attraversato l'isola di Hokkaido, la più settentrionale dell'arcipelago, dove la città di Nemuro ha ricevuto 39 mm di pioggia in 12 ore, fra le 0 e le 12 GMT di martedì 31 agosto. Nel futuro, anzi ormai nel presente, di questa tempesta c'è il passaggio a ciclone extra-tropicale e il transito sul Mare di Ohotsk

Il tifone Songda è invece in fase di rinforzo sulle acque della parte occidentale del Nord Pacifico. Nel tardo pomeriggio di lunedì (ora EDT) Songda era localizzata 295 miglia a est/nordest di Saipan, nelle Isole Marianne Settentrionali. La tempesta, un tifone di categoria 3, si muoveva verso ovest-nordovest a 12 mph con venti di 110 mph. Le previsioni indicavano una traiettoria verso nordovest almeno per le 48 ore successive. A metà settimana, Songda dovrebbe passare sopra le più settentrionali delle Isole Marianne, potenzialmente come tifone severo. Il bollettino delle 21 UTC del 30 agosto indicava una pressione centrale di 942 hpa, vento di 100 nodi, con raffiche di 120, altezza onde di 10 metri e spostamento verso nordovest alla velocità di 15 nodi. Il tifone è senz'altro da seguire in quanto diretto anch'esso verso il Giappone.

Una nuova depressione tropicale si trova sulle acque del Pacifico, al largo del Messico sudoccidentale. Nel tardo pomeriggio (EDT) di lunedì, la depressione era centrata 400 miglia a sudovest di Acapulco, accompagnata da venti di 35 mph. Essa si muoveva verso ovest-nordovest a 7 mph. La previsione è per un rinforzo, con "promozione" a tempesta tropicale e assegnazione di un nome di battesimo, con movimento verso nordovest in mare aperto.

E veniamo all'Atlantico, in particolare a Frances, uragano di categoria 3, sempre in marcia verso le Isole Bahamas. Alle 21 del 30 agosto esso era centrato a 19,5°N 60,0°W, 380 km a nordest delle Antille, con pressione centrale 949 hpa, venti sostenuti di 110 nodi (203 km/h) e raffiche di 135 nodi (250 km/h), altezza onde di 9 metri. La tempesta si spostava verso ovest-nordovest, diretta quindi verso le Bahamas, a 22 km/h.

Pubblicato da Giovanni Staiano

Inizio Pagina