Gelo e neve: la potenza di febbraio

Dal freddo artico al gelo continentale


gelo neve febbraio meteogiornale 20123 - Gelo e neve: la potenza di febbraio

Meglio gennaio o febbraio? Beh, se intendiamo dinamiche meteo climatiche invernali il quesito ci sta tutto ed è meritevole di un approfondimento.

Advertising
Advertising

 

C’è chi sostiene sia meglio gennaio, soprattutto in virtù della minore lunghezza delle giornate. Ma questa è una spiegazione che non sta né in cielo né in terra, diciamo che si tratta di una semplificazione che potremmo accettare da chi non ha dimestichezza in materia. Perché chi conosce un po’ di meteorologia sa fin troppo bene che febbraio è meglio di gennaio.

 

In primis perché a febbraio – soprattutto negli ultimi decenni – è ben più semplice indebolire il Vortice Polare. Un Vortice Polare che nel corso del prossimo mese inizierà a mostrare evidenti difficoltà, legate chiaramente al processo di maturazione stagionale. Significa che eventuali disturbi, in termini di riscaldamenti stratosferici, potrebbero andare a segno con molta più facilità.

 

Significa che dinamiche come quelle ipotizzate a suo tempo potrebbero verificarsi, significa che l’Inverno potrebbe entrare in fase di piena maturità stagionale mostrandoci i muscoli. Non che ultimamente non lo stia facendo, sia chiaro, ma qui si sta parlando di manovre ben più cattive.

 

C’è un altro elemento di cui tenere conto. Così come agosto è il mese peggiore per il caldo estivo, febbraio è il mese peggiore per il freddo. O per il gelo. In Estate abbiamo un caldo allucinante sul Nord Africa, in Inverno un gelo siderale al Polo Nord e in Siberia. Vero è che il Nord Africa è più vicino ed è più facile che il caldo possa raggiungerci, ma qualora dovessero mettersi in moto le masse d’aria gelida sarebbero dolori.

 

Ecco, pensate che il febbraio di quest’anno potrebbe riservarci sorprese clamorose sia dal Polo Nord, sia dalla Siberia. Questo per dirvi che febbraio, ormai imminente, potrebbe rappresentare un mese da prendere davvero con le pinze. Guai ad abbassare la guardia, l’Inverno è appena cominciato.


Exit mobile version